Allan Ancelotti
Allan si schiera con Ancelotti: il post su Instagram
11 Dicembre 2019
Anna Pannocchia
Anna Pannocchia sta male: l’attrice ricoverata in ospedale
11 Dicembre 2019

Ultime novità assegno nucleo familiare

anf aggiornamenti

In merito all’assegno sul nucleo familiare con requisiti verificati, l’Inps dichiara che ci saranno degli aumenti per figli disabili racchiusi nel nucleo familiare.

L’importo dell’assegno è direttamente proporzionato in base al numero dei membri e al reddito complessivo del nucleo familiare.

E’ inoltre maggiorato nei casi di componenti del nucleo familiare (maggiorenni) con disturbi mentali, fisici o che si trovano in condizioni per non poter svolgere pienamente e coscientemente un lavoro produttivo.

Anche nel caso si tratti di minorenni è previsto un aumento dell’assegno, per quei casi particolari dove il ragazzo/bambino abbia gravi difficoltà ad effettuare incarichi o compiti appartenenti alla propria età.

L’entità sarà confermata a seguito di una specifica visita da parte di un medico legale dell’Inps, il quale specificherà la maggiorazione dell’ANF (Assegno Nucleo Familiare) in base ad una valutazione totale della persona.

Modalità di richiesta dell’Assegno Nucleo familiare

  • Dal sito dell’Inps, dove ogni persona accedendo con codice fiscale e Pin dispositivo può richiederlo.

Nello specifico bisogna andare nella sezione “sportello del cittadino” e successivamente su “invio online di domande di prestazioni a sostegno del reddito”

  • Tramite il contact center, da rete fissa chiamando l’ 803164 oppure da rete mobile (a pagamento) chiamando lo 06164164
  • Attraverso i servizi telematici in gestione dei patronati.

Pagamento

L’assegno per il nucleo familiare viene direttamente erogato dall’Inps tramite bonifico indirizzato presso gli uffici postali, libretto postale o carta prepagata.

Se in possesso di un conto corrente bancario la somma può essere accreditata direttamente compilando la domanda inserendolo nel modello SR163 l’IBAN.

Per quanto riguarda invece i lavoratori dipendenti, la somma dell’assegno per il nucleo familiare viene direttamente pagata dal datore di lavoro che a sua volta poi recupera l’intero importo dai contributi che dovrebbe versare all’Inps.

(Fonte: Notiziafinanza.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *