Rugani Arsenal
Rugani: il Leicester bussa alla Juventus, l’Arsenal non molla
25 Dicembre 2019
Ari Behn suicidio
Morto Ari Behn, l’ex marito della principessa di Norvegia accusò Kevin Spacey
26 Dicembre 2019

Dimissioni Fioramonti, l’addio al Ministero dell’Istruzione: la lettera e la questione dell’Iva

fioramonti conte

Dopo aver trascorso la vigilia a Taranto Giuseppe Conte ha ingoiato un boccone amaro nel giorno di Natale. Lorenzo Fioramonti ha rassegnato le dimissioni da ministro dell’Istruzione. I malumori dei giorni scorsi si sono concretizzati in maniera imprevista nella serata di oggi, 25 dicembre, e nel giorno in cui in pochi se l’attendevano.

La lettera al premier Conte e le dimissioni

Come riportato da il Corriere della Sera l’esponente del Movimento 5 Stelle avrebbe comunicato la sua decisione attraverso una lettera indirizzata al premier Conte. Fioramonti avrebbe motivato la sua decisione con l’impossibilità ad andare avanti vista viste le difficoltà a reperire i 2-3 miliardi necessari per portare avanti il programma stabilito al momento dell’insediamento.

La necessità di rivedere l’Iva per reperire i fondi necessari per il Ministero

Per il dimissionario Ministro dell’Istruzione e dell’Università e della Ricerca era necessario rivedere l’Iva, lasciando l’aumento, per incassare le risorse necessarie. A metà mese il ministro aveva riferito a Trieste che la scuola in Italia avrebbe bisogno almeno di 24 miliardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *