Piera Maggio
Piera Maggio in lacrime a Mattino 5, si commuove Federica Panicucci (VIDEO)
22 Giugno 2021
Incidente mortale A1 22 giugno, cisterna in fiamme: morti due camionisti (VIDEO)
22 Giugno 2021

Scoperto finto dentista in provincia di Messina: esercitava con la licenza di panettiere, il passato da carrozziere

dentista

Esercitava la professione di dentista con la licenza da panettiere. Al termine di un’articolata indagine i Finanzieri del Comando Provincia di Messina hanno scoperto il raggiro di un 55enne che visitava ed eseguiva prestazioni ortodontiche più varie – dalla installazione di protesi all’estrazione di denti – in un ambulatorio nel comune di Pace della Mela, provincia di Messina. L’uomo è stato denunciato per esercizio abusivo della professione medica e per il mancato rispetto dei protocolli anti Covid.

Il 55enne esercitava abusivamente prestazioni ortodontiche in un laboratorio a Pace della Mela

Inoltre il locale dove svolgeva la professione senza averne titolo è stato sequestrato unitamente a tutta l’attrezzatura rinvenuta. Durante le perquisizione è emerso che l’ambulatorio era in condizioni igienico sanitarie ‘precarie e che l’attrezzatura non era stata sanificata. Dalle indagini, coordinate dal Procuratore Capo della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, Dott. Emanuele Crescenti, è emerso che il cinquantacinquenne, intestatario di una parttita Iva da panettiere, svolgeva abusivamente da tempo l’attività con appuntamenti fissati telefonicamente.

Il locale versava in condizioni igienico sanitarie precarie, clienti attirati dalle tariffe concorrenziali

I clienti erano attratti dai prezzi concorrenziali praticati dal finto dentista che grazie al ‘passaparola’ sulle tariffe aveva acquisito una rilevante platea di pazienti. L’anomalo via vai di persone ed alcune segnalazioni hanno fatto scattare l’inchiesta. Inoltre è emerso che l’uomo in passato aveva lavorato anche come carrozziere, commerciante di sementi, ristoratore e antiquario. La posizione del “finto dentista” è ora al vaglio delle Fiamme Gialle anche sotto un profilo tributario, non avendo mai presentato alcuna dichiarazione sui redditi illeciti percepiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *