appello settore giochi
As.Tro, l’appello al Governo: ‘Misure anche per il settore giochi, l’industria è sul punto di collassare’
19 Marzo 2020
pomeriggio michele alessandrino
Michele Alessandrino, show della star dei balconi a Pomeriggio 5 (VIDEO)
19 Marzo 2020

L’emergenza coronavirus modifica le tradizioni più radicate di interi territori. Il comune di Itri (provincia di Latina), in virtù delle disposizioni relative alle misure di contenimento all’epidemia del Covid 19, ha annullato il tradizionale falò di San Giuseppe. L’inevitabile provvedimento è stato comunicato dal sindaco Antonio Fargiorgio sulla pagina Facebook del comune.

L’annuncio su Facebook del sindaco Fargiorgio

‘San Giuseppe, una festività che nell’immaginario collettivo itrano evoca partecipazione, condivisione, voglia di stare insieme, di essere comunità.

Quest’anno i falò non verranno materialmente accesi, ma abbiamo pensato di fare qualcosa di diverso, di alternativo, eppure di ugualmente coivolgente. Staremo insieme tutti virtualmente e ciascuno potrà condividere le proprie esperienze passate e regalare agli altri ricordi, sensazioni.

‘I falò non verranno materialmente accesi’

Abbiamo creato per l’occorrenza un evento dalla pagina Facebook del Comune di Itri, affinché ognuno possa postare testimonianze, aneddoti, foto e video anche delle passate edizioni. E magari ciascuno dei rioni protagonisti della festa pubblicare un breve video raccontando le sensazioni di questo San Giuseppe diverso, alternativo appunto.

‘Alle 20 diamo un segnale forte guardando il nostro castello medievale’

Alle ore 20:00 un segnale, chiaro e forte, darà inizio a questa ricorrenza. Guardate, chi può, il nostro Castello medievale. Sarebbe un bel messaggio se, subito dopo il segnale, dai balconi delle nostre abitazioni partisse l’inno di Mameli.

Itri, l’invito ad accendere una candela per San Giuseppe

Accendiamo insieme una candela lasciandola sui davanzali delle finestre e sui terrazzi. Rievocheremo il fuoco ed al tempo stesso esprimeremo tutti il desiderio che questa delicata situazione possa risolversi positivamente il prima possibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *