Dove vedere Salernitana-Reggina in diretta tv
4 Agosto 2021
Travis Campbell
No Vax resta contagiato, finisce in terapia intensiva e cambia idea sul vaccino: ‘Pensavo di essere invincibile’ (VIDEO)
4 Agosto 2021

Sale su un traliccio a Este e muore folgorato a 32 anni sotto gli occhi della compagna forse per una bravata

Forse una bravata all’origine della morte del 32enne Francesco Ragona. Il giovane è rimasto incastrato sui trailicci dell’alta tensione nei pressi del centro commerciale Extense, non distante dal centro storico di Este (provincia di Padova). Secondo quanto riferito da Il Mattino di Padova l’uomo era con la compagna 54enne quando avrebbe deciso di arrampicarsi, forse per gioco, fino al traliccio posizionato a trenta metri d’altezza. L’episodio si è verificato nella serata di martedì 3 agosto intorno alle 22 lungo la Padania Inferiore.

Il dramma sulla Padania Inferiore, l’allarme lanciato da un automobilista

Probabilmente Ragona ha toccato inavvertitamente il traliccio ad alta tensione che l’ha folgorato. A segnalare l’accaduto è stato un automobilista di ritorno da Padova che ha visto fumo e fiamme provenire dai fili ad alta tensione ed ha immediatamente allertato i vigili del fuoco. Quando il fumo si è diradato hanno notato la presenza del trentaduenne incastrato tra i tralicci con le gambe a penzoloni. Il cadavere è stato riportato a terra solo in mattinata dopo l’intervento del personale speleo, alpino e fluviale (Saf) a supporto dei pompieri.

Il racconto della compagna in stato confusionale, l’alcol potrebbe aver provocato la tragedia

Sul posto era presente anche la compagna della vittima, in stato confusionale, che ha raccontato ai carabinieri che Francesco Ragona le avrebbe detto improvvisamente che sarebbe salito fino al traliccio. “Si è arrampicato ed è andato tutto a fuoco”. Non è da escludere che l’alcol abbia recitato un ruolo determinante nella tragica vicenda. Nelle prossime ore la 54enne saranno nuovamente ascoltata dagli uomini dell’Arma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *