Biglietti vincenti Lotteria Italia 2021
6 Gennaio 2022

Dramma dell’Epifania: soffoca la moglie malata e si uccide a Rovigo

Dramma dell’Epifania a Rovigo dove una coppia di anziani è stata trovata morta nella loro abitazione al civico 7D di viale Porta Po. L’allarme è scattato intorno alle 13:30 con i vicini, preoccupati nel non vedere la coppia, hanno allertato i nipoti e poi le forze dell’ordine.

Il 76enne Renzo Cavazza ha soffocato Guglielmina Pasetto

Sul posto sono giunti gli operatori del 118 e vigili del fuoco che dopo essere entrati in casa hanno fatto la triste scoperta. Per  Guglielmina Pasetto, 71 anni, per tutti Delfina, e Renzo Cavazza, 76 anni, non c’era più nulla da fare. Secondo una prima ricostruzione l’ex ferroviere ha soffocato la moglie, con un passato da assicuratrice, per poi togliersi la vita. Sulla vicenda indaga  la Squadra Volanti della Questura, la Squadra Mobile e la Polizia Scientifica coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica, presso il Tribunale di Rovigo, Valeria Motta.

La malattia della moglie e la paura per il Covid 19

L’omicidio suicidio si sarebbe consumato in una situazione di profondo disagio per l’anziano che da tempo si occupava della consorte dopo che era rimasta parzialmente invalida in seguito ad una malattia. La 71enne doveva essere monitorata costantemente e per tale motivo aveva optato per il prepensionamento. Con il Covid e il lockdown la situazione psicologica si sarebbe ulteriormente aggravata. I timori di restare contagiati, la moglie paziente fragile hanno aggravato la situazione fino al drammatico omicidio suicidio.

Gli inquirenti hanno ispezionato l’appartamento ed hanno ascoltato alcuni parenti di Guglielmina Pasetto e Renzo Cavazza. Intanto la Polizia ha posto sotto sequestro un cuscino, potrebbe essere stato utilizzato per soffocare la donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *