Luka Doncic
Luka Doncic, il video dell’incredibile canestro in tutte le lingue del mondo: ‘Sensazione unica’
24 Agosto 2020
Nilufar
Uomini e Donne, Nilufar: ‘Ho il Covid 19’, l’annuncio dopo i rumors sul flirt con il calciatore positivo al virus
24 Agosto 2020

Parigi, notte di follia per il ko in Champions: negozi vandalizzati e auto incendiate, arrestati 158 teppisti

incidenti Parigi

Sognavano una grande festa ma l’epilogo è stato peggiore di quanto accaduto sul rettangolo verde. I tifosi del Paris Saint-Germain, dopo aver assistito alla sconfitta della loro squadra nella finale di Champions League (domenica 23 agosto) si sono resi protagonisti di una notte di follia nella capitale francese con violenti scontri. 

Salta il distanziamento: scontri con le forze dell’ordine dopo il ko del Psg in Champions

Circa 158 persone sono state arrestate “in particolare per danni, violenza o lancio di proiettili contro la polizia” ha riferito lunedì mattina l’ufficio del procuratore di Parigi. 151 persone sono state anche prese in custodia di polizia, di cui 49 minori. In molti sono stati sanzionati anche per non aver indossato la mascherina nei locali dove seguivano la finale di Champions League. Completamente saltato il distanziamento sociale.

Evacuati i Champs-Elysées, 49 minori in custodia cautelare

Un’ora dopo il fischio finale, la polizia ha iniziato a evacuare gli Champs-Elysées con grossi rinforzi di gas lacrimogeni, riferisce France Bleu . Intorno al famoso viale, i veicoli sono stati incendiati, le vetrine distrutte, i negozi vandalizzati e le auto incendiate. Disordini anche nell’area del Trocadéro e intorno al Parc des Princes.

Nel corso della partita, scontri sono avvenuti intorno allo stadio tra la polizia che ha usato gas lacrimogeni a fronte dei tifosi con petardi e fuochi d’artificio. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *