gasparri
Maurizio Gasparri in pensione da giornalista dopo 28 anni di aspettativa
3 Luglio 2020
Francesco Palumbo
Profili penali sulla falsificazione delle opere d’arte: litografie, serigrafie, xilografie
3 Luglio 2020

Allarme Peste nera, focolaio in Mongolia: 2 morti, chiusa un’intera regione

peste

Le autorità mongole hanno rinchiuso la regione di Khovd omonima dopo che due persone sono risultate positive alla peste nera.

Chiusa la regione di Khovd

Due persone non identificate hanno contratto la “peste di marmotta” nella regione di Khovd, ha detto mercoledì il Centro nazionale per le malattie zoonotiche (NCZD) in Mongolia . Secondo i resoconti dei media locali, le vittime erano un uomo di 27 anni e una giovane donna.

Peste nera, morte due persone dopo aver mangiato carne di marmotta

Le autorità sanitarie, inoltre, hanno riferito di aver rintracciato 146 persone che erano in contatto diretto con le due persone infette e 504 altri contatti secondari. Al momento stanno analizzando campioni di questi individui.

Mongolia, individuate 146 persone che sono state a contatto con le vittime

Khovd si trova nella parte occidentale della Mongolia, a nord del confine con la Cina. Un focolaio di peste del 2019 in una vicina provincia al confine con la Russia ha portato alla chiusura di un valico di frontiera, bloccando numerosi turisti russi. Tale focolaio era anche legato al consumo di carne di marmotta e provocò la morte di due persone.

Dal 2010 al 2015 registrati 584 morti per peste bubbonica

La peste bubbonica ha ucciso oltre 50 milioni di persone in Europa nel 14 ° secolo. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, ci sono stati 3.248 casi segnalati in tutto il mondo tra il 2010 e il 2015, inclusi 584 decessi. È curabile con antibiotici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *