Variante Omicron presente nel 28,4% delle acque reflue in Italia
3 Gennaio 2022

Quello appena iniziato sarà un anno indicato da molti come di ripartenza, di rinascita, e questa è la speranza di tutti. Come sempre l’ingresso in un nuovo anno porta con sé tutta una serie di domande, buoni propositi e progetti da mettere in atto, tra i quali ci sono anche questioni finanziarie legate al mondo degli investimenti.
Se c’è una cosa che il 2021 ha consolidato è stata la fama e la diffusione degli investimenti online da effettuare quindi in rete, tramite le tecnologie multimediali: una diffusione ormai capillare che vede strumenti quali criptovalute e trading avere la meglio, talvolta, anche rispetto ad altri asset fisici.
Visto che sono ormai tante le novità che si muovono in questo ambito, sfruttando quindi il terreno del web, vediamo quali sono gli asset principali e maggiormente interessanti sui quali investire per l’anno nuovo, 2022, secondo consigli e previsioni del portale di finanza https://www.abcfinanze.com/.

Attenzione all’intelligenza artificiale

Sarà il prossimo tema caldo, pronto ad esplodere: l’intelligenza artificiale ed i suoi molteplici campi di applicazione. Ovviamente tutto questo si riflette anche sul mondo degli investimenti, visto che di aziende operanti in quel settore ne nasceranno diverse, ecco allora che diventa interessante tenerle sotto controllo per andare eventualmente ad investire su di loro.

Il mercato delle criptovalute

Come si diceva il mercato delle criptovalute ha registrato un’enorme crescita negli ultimi dieci anni, con grande consolidamento nel 2021, ed è destinato ad espandersi a nuovi livelli nel 2022. Ci sono migliaia di opzioni per gli investitori in criptovalute, monete digitali tradizionali che già hanno raggiunto picchi inimmaginabili ed altre appena affacciatesi all’orizzonte. Bitcoin, Ethereum, Binance Coin, Dogecoin tanto per citare quelle più sulla cresta dell’onda. Bitcoin ha concluso il 2021 scambiato intorno ai 46mila dollari, un ulteriore aumento di oltre il 50%. E il 2022 dovrebbe essere l’anno della definitiva abilitazione delle criptovalute.

Oro

Immancabile, il bene rifugio per definizione, da acquistare anche quando tutti i mercati stentano e danno segni di cedimento. L’oro è stato forse l’unico importante asset a perdere valore lo scorso anno. Sebbene l’oro abbia sottoperformato nel 2021, ha raggiunto il massimo storico di 2.084 dollari nell’agosto 2020. A fronte di questo, secondo tutti gli analisti ogni investitore dovrebbe avere una certa esposizione all’oro, anche se questo potrebbe non essere il momento di precipitarsi nel metallo prezioso mentre l’inflazione sale. Molti sostengono anche che Bitcoin lo stia sostituendo come riserva di valore. Il tempo lo dirà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *