Gemiliano
Buon onomastico Emilio oggi 28 maggio, immagini di auguri da condividere sui social
28 Maggio 2022
Isola dei Famosi, botta e risposta tra Nicolas Vaporidis e Delia Duran: interviene Alex Belli
28 Maggio 2022

Telecamere nelle docce dell’ospedale a Empoli, le infermiere ‘spiate’ e l’incubo web

Una micro telecamera era nascosta tra le piastrelle dello spogliatoio delle infermiere dell’ospedale San Giuseppe di Empoli. Puntava verso le docce e spiava le dipendenti del nosocomio al termine degli estenuanti turni di lavoro.

La telecamera era stata nascosta tra le piastrelle dello spogliatoio dell’ospedale San Giuseppe di Empoli

Da quando è stata fatta la sconcertante scoperta le cento lavoratrici della struttura vivono tra l’imbarazzo per essere diventate ‘oggetto di morboso interesse’ da parte di chi ha installato l’apparecchiatura ed il timore che le immagini vengano diffuse sul web. Da tempo le infermiere avevano notato qualcosa di strano sulla parete dell’ospedale San Giuseppe di Empoli. Delle irregolarità che era vista con curiosità dalle dipendenti con la telecamera che è stata individuata al termine di un’accurata ispezione.

La videocamera non era collegata via wireless, inchiesta dei carabinieri e indagine interna

Il sistema adottato dal misterioso ‘guardone’ non era particolarmente sofisticato ma realizzato in modo da essere difficile da individuare. La videocamera era collegata non via wireless ma con un cavo che poi si snodava sino a un altro spogliatoio riservato al personale tecnico. Pare sia stato anche ritrovato un monitor.

Un’indagine è stata avviata dai carabinieri che non escludono che si tratti di una persona che conosca benissimo quei luoghi. Anche l’azienda sanitaria ha avviato un’indagine interna per cercare di individuare il responsabile. Le operatrici si sono rivolte ai sindacati interni chiedendo maggiore sicurezza e controlli più efficienti.

Sconvolte le infermiere: ‘Temiamo che le immagini siano diffuse in rete, devastate emotivamente’

Mi sento violata. Non mi sento più al sicuro nello spogliatoio. Emotivamente è devastante. Ero scioccata sul momento. La scoperta è stata fatta per caso. Farsi una doccia e non sentirsi al sicuro sul luogo di lavoro va al di là dell’immaginazione” – ha riferito un’infermiera dell’ospedale San Giuseppe di Empoli a La Repubblica ricordando come la doccia fosse un toccasana durante il periodo dell’emergenza Covid quando i turni erano massacranti e si restava bardate nelle tute per ore. “Ho paura perché io e le mie colleghe non possiamo essere certe che quei materiali non siano stati diffusi in rete. Spero che vengano trovati presto i responsabili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.