Weinstein
Harvey Weinstein positivo al coronavirus
23 Marzo 2020
morta lucia bosé
Addio a Lucia Bosé, attrice e madre di Miguel: vinse Miss Italia, fatale il coronavirus
23 Marzo 2020

Come ballare in casa la nostra musica preferita ai tempi del coronavirus

coronavirus ballare da soli

Chi l’avrebbe mai detto, fino allo scorso febbraio, che le nostre vite sarebbero cambiate così tanto nel giro di così poco tempo? Il periodo che stiamo vivendo ha ben pochi eguali nella storia recente: distanze da mantenere, ambienti da disinfettare e una quarantena da rispettare quanto più possibile; molte persone cercano di ritagliarsi comunque una piccola finestra per uscire a fare quattro passi, con la scusa di portare in giro il cane o di andare a comprarsi le sigarette.

Ma sappiamo benissimo che la cosa migliore da fare è solo una: restare a casa! Fortunatamente, una delle cose che il Coronavirus non è ancora riuscito a toglierci è proprio la gioia del ballo: con un po’ di fantasia, infatti, è sempre possibile riuscire a divertirsi e a ballare la nostra musica preferita, nonostante tutto sembri volgere in direzione opposta…

La passione per il ballo durante una quarantena: guida alla sopravvivenza

Se pensate che un’attività prevalentemente sociale come il ballo e un periodo di quarantena siano due cose assolutamente incompatibili, beh, vi sbagliate! Anche in tempi come questi possiamo scatenarci nella più totale sicurezza, senza mai uscire di casa (rischiando di diventare così un pericolo non solo per noi stessi, ma anche per chi ci circonda): come fare? Innanzitutto è bene mantenere la calma e non lasciarsi prendere dal panico. “Chissà per quanto non potremo uscire a ballare” è proprio l’atteggiamento da evitare a tutti i costi. Per cui cercate di prenderla come una giornata di vacanza: alzatevi pigramente dal letto, bevetevi un buon caffè e solo una volta svegli scegliete un bel vinile dalla vostra collezione; una volta posizionato sul piatto e appoggiata la puntina sulla superficie del disco, vedrete che le cose inizieranno a girare per il verso giusto.

Solo a questo punto, magari sulle note di Miles Davis o Duke Ellington, potrete cominciare a meditare sull’outfit ideale da indossare: perchè se si vuole ballare, tanto vale farlo con stile! Si aprano gli armadi, quindi, e via libera alla fantasia per gli uomini; trucco e parrucco, invece, per le ballerine di turno. L’ostacolo principale alla nostra passione per il ballo durante un periodo come quello che stiamo vivendo, comunque, risiede senza dubbio nell’impossibilità di avere contatti con il prossimo se non a distanza di sicurezza: ma anche a questo problema apparentemente insormontabile è possibile ovviare. Vediamo come!

Io ballo da solo: guida al divertimento in casa nella più totale sicurezza

Fortunatamente l’era contemporanea ci offre innumerevoli possibilità tecnologiche: con Google Hangouts, ad esempio, si possono organizzare con i propri amici delle vere e proprie videoconferenze durante le quali ballare tutti assieme… così da sentirsi, almeno per qualche minuto, un po’ meno lontani. Se invece ritenete che il vostro livello tecnico non sia all’altezza dei vostri amici, approfittatene per migliorarvi ed allenarvi: su YouTube si possono trovare tantissime lezioni di ballo gratuite, e facendo un po’ di spazio in salotto potrete provare i passi e i movimenti più complessi senza il rischio di fare brutte figure.

Così, una volta tornati in pista, potrete stupire tutti quanti con la vostra rinnovata abilità: non vi sembra un’occasione unica? Nel caso le guide gratuite che si possono trovare in rete non vi soddisfino, poi, ci sono diversi maestri di ballo che si stanno organizzando per tenere le loro lezioni in remoto, sfruttando questo periodo piuttosto infelice per la loro attività; gli insegnanti di lindy hop, boogie woogie e quant’altro saranno ben lieti di collegarsi con voi per un’oretta al giorno e svelarvi tutti i loro segreti. E mentre ballate, mi raccomando… non dimenticatevi di seguire tutte le regole per rimanere al sicuro da eventuali contagi: lavatevi spesso le mani, sanificate i vostri ambienti e soprattutto restate a casa! Vi aspettia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *