Sara Affi Fella sbotta su Ig dopo l’errore sul tatuaggio: ‘Siete delle persone tristi’, il web si infiamma (VIDEO)
11 Giugno 2019
christian cannia
Tragico incidente sulla provinciale Niscemi-Gela: muore il 22enne Christian Cannia
12 Giugno 2019

Italia-Bosnia 2-1, pagelle e highlights: Insigne sontuoso, Bernardeschi può far meglio

italia-bosnia

L’Italia supera in rimonta la Bosnia allo Stadium di Torino e ipoteca la qualificazione a Euro 2020. Una prova dai due volti quella dalla formazione allenata da Mancini che nella prima frazione ha faticato a contenere Pjanic e soci che hanno sbloccato il risultato con un gol di Dzeko. Nella ripresa Chiesa dentro al posto di Quagliarella, una grande chance a fine tempo, e azzurri in campo con un altro spirito. Prese le misure alla formazione balcanica l’Italia ha trovato il pari con un eurogol di Insigne ed il raddoppio con un colpo da biliardo di Verratti. Alla fine è festa azzurra e qualificazione agli Europei ipotecata. Tra un anno la partita inaugurale a Roma.

Italia-Bosnia 2-1, difesa in affanno

Sirigu 6,5: tiene a galla l’Italia nel momento di difficoltà, esce con coraggio sui piedi di Dzeko. Sul gol non può nulla. Una sicurezza.

Mancini 5,5: in affanno in fase di copertura, poco efficace quando è il momento di affondare il colpo. Esce per infortunio. Serata poco felice. (66′ De Sciglio 6: non bada a fronzoli e risulta più efficace dell’atalantino)

Bonucci 6: serata decisamente più complicata rispetto ad Atene. La dinamicità e la fisicità dei bosniaci gli creano qualche problema di troppo, alla fine regge grazie alla sua esperienza.

Chiellini 5,5: sulla falsa riga del compagno di reparto. Dzeko è in palla, sfugge spesso ai difensori azzurri ed alla fine trova il gol del momentaneo vantaggio bosniaco.

Emerson 5,5: meno brillante rispetto alla partita di Atene e nelle poche occasioni in cui riesce ad inserirsi sbaglia sempre la misura dell’ultimo tocco.

Verratti 6,5: mezzo voto in più per il gol che permette all’Italia di ipotecare la qualificazione. Gioca ad intermittenza e dimostra di trovarsi a meraviglia con Insigne, con il quale ha condiviso l’esperienza vincente con il Pescara di Zeman. Il gol è un colpo da biliardo di alta scuola.

Jorginho 6: prezioso metronomo, non fa cose straordinarie ma si fa sempre trovare pronto per un appoggio o per una sponda. Prova anche la conclusione da lontano. Un elemento imprescindibile nello scacchiere di Mancini.

Barella 6: l’avversario ha maggiore qualità e lui non può concedersi troppe licenze. Fa sentire il fiato sul collo agli avversari e cerca di limitare Pjanic, riuscendovi in parte.

Bernardeschi 5,5:  prova poco esaltante,  con le sue qualità può fare molto meglio.  (81′ Belotti sv: pochi minuti in campo da lottatore, forse meritava di essere confermato titolare).

Quagliarella 6: schierato a sorpresa da Mancini, fatica ad entrare in partita anche per la scarsa assistenza dei compagni di squadra. Alla fine si costruisce da solo l’occasione che potrebbe regalare il pareggio all’Italia sul finale di tempo. Un grande intervento di Sehic gli nega il gol. Sostituito per esigenze tattiche (46′ Chiesa 5,5: entra al posto di Quagliarella per non dare punti di riferimento. Come in Grecia non lascia il segno)

Insigne 7: è acceso e voglioso di cancellare in Nazionale una stagione in chiaroscuro. Trova un gol capolavoro, il sesto in azzurro, e fornisce l’assist per il gol vincente di Verratti. Sontuoso.

Dzeko fa tremare gli azzurri

ITALIA-BOSNIA 2-1

ITALIA (4-3-3): Sirigu; Mancini (66′ De Sciglio), Bonucci, Chiellini, Emerson; Verratti, Jorginho, Barella; Bernardeschi (81′ Belotti), Quagliarella (46′ Chiesa), Insigne. CT Mancini

BOSNIA (4-3-3): Sehic; Todorovic, Bicakcic, Zukanovic, Civic (72′ Nastic); Besic, Pjanic, Saric; Visca, Dzeko, Gojak (80′ Cimirot). Ct. Prosinecki

Arbitro: Estrada Fernandez (Esp).

RETI: 32′ Dzeko (B), 49′ Insigne (I), 86′ Verratti (I)

NOTE: Ammoniti: Jorginho (I), Besic (B), Bonucci (I), Saric (B), Dzeko (B). Spettatori 30.000 circa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *