Cosimo D'Eboli
Cosimo D’Eboli: ‘Messina grande piazza, Del Regno è un amico ma il mio futuro è altrove’
6 Agosto 2020
Buon onomastico Gaetano oggi 7 agosto, immagini e gif di auguri da condividere sui social
7 Agosto 2020

Martina Polsinelli, dal Sanda ai social scrivendo emozioni: l’Olimpiade alla fine del labirinto…

Martina Polisinelli

Come Dedalo Martina Polsinelli scolpisce ogni giorno la sua vita di nuove forme. Si tuffa in nuove sfide con entusiasmo e curiosità e spesso, o meglio quasi sempre, le vince. Dal Sanda al web passando per la scrittura. La ragazza di Sora riesce sempre a lasciare il segno.

Martina Polsinelli regina d’Italia nel Sanda

Nonostante la giovane età il palmares di Martina è ricco di successi di prestigio e riconoscimenti. Pluricampionessa italiana di Sanda e medaglia d’argento ai Giochi del Mediterraneo  ad Atene e Marsiglia, categoria 48 e 52 kg.

Iscritta al secondo anno della Facoltà di scienze motorie all’Università di Cassino divide le sue giornate tra studio, allenamenti ed il lavoro ad un bar vicino casa. Nella sua giornata, già ricca di molteplici impegni, Martina Polsinelli riesce anche a ritagliarsi lo spazio per dare preziosi consigli sul web.

Sbanca il web da influencer

In poco tempo è diventata un’apprezzatissima influencer da oltre 45 mila follower con numerosi marchi che si sono affidati alla campionessa di Sanda (Trex integratori, Naturveg, Ryell , Sportyfood ed Ironic sportswear). Da poco Martina Polsinelli ha pubblicato il suo nuovo nuovo libro, Dedalo, della casa editrice Edizioni dialoghi.

Scrittrice rampante, Dedalo il nuovo lavoro della campionessa di Sora

Coraggiosa e impavida in pedana ma anche sensibile scrittrice: a quale Martina ti senti più vicina?

“Credo che in ognuno di noi ci siano due parti contrastanti. Personalmente mi sento vicina ad entrambi i lati in egual modo. In fin dei conti diventiamo la parte di noi che alimentiamo di più e non vorrei perdere nessuna delle due caratteristiche”.

Come nasce la passione per il Sanda?

“Ho iniziato ad allenarmi all’età di otto anni. Questa passione mi è stata trasmessa da mio zio che successivamente è diventato il mio maestro. Non solo sul tappeto, ma un maestro anche di vita”.

La vittoria più bella?

“All’età di sedici anni sono diventata campionessa italiana juniores nella categoria 48 kg, mantenendo il mio titolo fino ad ora. Ho partecipato a varie gare intenazionali portando a casa due medaglie d’argento ai Giochi del Mediterraneo”.

L’Olimpiade tra i sogni nel cassetto…  

“A quale atleta non piacerebbe partecipare alla rassegna a cinque cerchi. Per ora è un sogno ma continuerò ad allenarmi per trasformarlo in realtà. “Nulla si ottiene senza sacrificio e senza coraggio. Chi è capace di soffrire alla fine vincerà…” (Mahatma Gandhi) 

La passione per la scrittura è legata ad un autore in particolare?

“No, è legata del desiderio di comunicare qualcosa agli altri, lasciare un’impronta”.

Che emozione hai provato quando ti hanno comunicato in occasione della pubblicazione del primo libro ?

“Felicità e fiducia in me stessa. Credo sia il pilastro fondamentale per la propria crescita personale”.

Un labirinto ha sempre una via d’uscita scrivi nella prefazione del tuo ultimo libro, tu sei riuscita a trovarla?

“Ho trovato certamente la mia strada, ma non sono arrivata alla mia via d’uscita”. 

Influencer per hobby o credi che quest’attività possa rappresentare un’importante alternativa in ambito lavorativo? 

“I social network sono il futuro. Il ruolo dei social sta crescendo ogni giorno. Questo li rende un mezzo per diffondere il proprio brand e non solo. Attraverso i social c’è la possibilità di esprimere la propria opinione e affermarsi personalmente. Qualsiasi settore e qualunque persona può trarre vantaggi nell’utilizzo dei social”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *