Rosa Perrotta Pietro Tartaglione
Uomini e Donne, Rosa Perrotta e Pietro Tartaglione sarebbero in crisi: gli indizi che allarmano i fan
8 Dicembre 2020
Sabella
Morto Sabella: nuovo dramma per l’Argentina dopo Maradona, riportò l’albiceleste in finale al mondiale dopo 24 anni
9 Dicembre 2020

Partita sospesa dopo quindici minuti al Parco des Principi. La partita di Champions League, in programma oggi 8 dicembre, tra Psg e Istanbul Basaksehir è stata interrotta dopo diversi minuti di accese discussioni.

Il quarto arbitro della partita, il rumeno Sébastien Coltescu, è stato accusato da Pierre Achille Webo, ex nazionale camerunese e membro dello staff del club di Istanbul, di aver pronunciato un termine razzista. La scena si sarebbe svolta prima del quarto d’ora di gioco con la partita che è stata poi interrotta prima del 23 ‘.

Webo espulso, il rumeno Coltescu indica il vice allenatore del club turco con un termine razzista

Pierre Achille Webo (58 presenze con il Camerun) è stato espulso dall’arbitro per proteste. Ma il quarto arbitro, nel chiamare il direttore di gara, avrebbe usato il termine “negro” a proposito del vice-allenatore del club turco. Un termine offensivo che ha fatto interrompere la partita. 

Demba Ba del Basaksehir: ‘Avrebbe potuto dire semplicemente ragazzo come accade con i bianchi’

Anche Demba Ba, attaccante di Basaksehir, si è soffermato su quanto accaduto nel corso di PSG e Istanbul Basaksehir. Il senegalese ha spiegato che il quarto arbitro avrebbe potuto usare i termini di “ragazzo nero”e non il più dispregiativo “negro”. “Perché poi per i bianchi si usa ragazzi e per noi si deve aggiungere il termine nero’. Sul prato è sceso anche Leonardo, direttore sportivo del Psg, per cercare di capire la situazione.

La difesa del quarto uomo: ‘Negru significa nero in rumeno’

Il tecnico turco del Basaksehir, Okan Buruk, avrebbe sostenuto le parole del suo assistente spiegando che Webo era stato espulso “per il colore della sua pelle” sottolineando che è stato utilizzato il termine “negru”. Dall’altra parte il quarto uomo ha spiegato che negru in rumeno vuol dire nero. I giocatori di entrambe le squadre sono entrati negli spogliatoi dopo 25 minuti in campo. L‘Uefa avrebbe voluto che la partita riprendesse alle 22:00 ma il club turco è stato irremovibile. Il match, sospeso al 25′, riprenderà questa sera – 9 dicembre – alle 18:55.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *