Giacomo e Martina
Uomini e Donne, Giacomo Czerny senza freni: le rivelazioni audaci sui momenti intimi con Martina Grado (VIDEO)
4 Giugno 2021
matrimonio
Palermo, Virginia e Carmelo perdono la vita in un drammatico incidente ad un passo dalle nozze
4 Giugno 2021

Turismo, riparte il settore: crescono le richieste anche per le crociere

crociera

Con l’ormai imminente arrivo dell’estate e il procedere delle vaccinazioni di massa, sembra tornare il sereno su un settore, quello del turismo, che è stato probabilmente il più colpito in assoluto dal Covid.
Anche se potrebbe comunque essere necessario dotarsi di documenti in grado di attestare la negatività ai tamponi, in molti sembrano intenzionati a tornare a viaggiare nel corso dei mesi caldi. E proprio in queste settimane sono da registrare le aumentate richieste di crociere, soprattutto da parte della Gran Bretagna. Che proprio in forza dei risultati ottenuti con i vaccini, si propone a questo punto alla stregua di vero e proprio fulcro di questo genere di attività in Europa.

La grande voglia di crociera dei britannici

A dimostrare il rinnovato feeling tra britannici e crociere sono proprio gli annunci di alcune compagnie, relative al varo di crociere domestiche per soli residenti. Tra di esse P&O Cruises, Fred Olsen Cruise Lines, Cunard Line, Princess Cruises e Viking Ocean Cruises. Alle quali potrebbero presto aggiungersi MSC e Royal Caribbean International.
E proprio la compagnia italiana potrebbe assumere un ruolo centrale in questo rinnovato fervore, avvalendosi di un vantaggio di non poco conto, il quale gli sarà consegnato da una politica diversa nei confronti dei passeggeri.
Altro elemento che certifica il ritrovato feeling, il fatto che molte azioni di queste compagnie stanno volando in Borsa: è il caso ad esempio delle azioni Carnival, società anglo statunitense che rappresenta probabilmente il maggiore gruppo di navi da crociera al mondo.

MSC accetterà anche i non vaccinati

Tornando invece in Italia e parlando di MSC, la compagnia creata da Gianluigi Aponte, a differenza di quelle concorrenti, accetterà anche i non vaccinati. Naturalmente, a patto che gli stessi siano in grado di presentare l’esito negativo di un tampone eseguito entro 72 ore prima dell’imbarco.
Altra precauzione sarà poi quella relativa all’equipaggio: chi ne farà parte, infatti, dovrà sottoporsi al test richiesto dal protocollo e alla quarantena obbligatoria di due settimane, prima dell’imbarco. Una volta a bordo, i componenti saranno poi oggetto di tamponi settimanali. Mentre le discese a terra saranno regolate da ulteriori misure precauzionali.

MSC ha già ripreso da un anno le sue crociere

Proprio MSC ha del resto già ripreso le sue crociere da quasi un anno. Nel corso di questi mesi sono stati oltre 50mila gli utenti che hanno comunque potuto viaggiare in condizioni di assoluta sicurezza. La compagnia, infatti, ha varato un protocollo sanitario che ha dimostrato notevole efficacia. Un mix tra le misure già ricordate e altre precauzioni tipiche della vita di tutti i giorni. A partire dall’utilizzo delle mascherine e dal distanziamento.
Una strategia che potrebbe rivelarsi preziosa nella battaglia che si dovrebbe scatenare con la concorrenza. Le altre compagnie, infatti, hanno già annunciato l’intenzione di schierare alcuni pezzi forti della propria proposta come la Britannia, la Regal Princess e la Sky Princess. Annunci che hanno spinto la stessa MSC a prendere in considerazione l’ipotesi di affrontare la stagione calda con qualcuna delle sue navi di ultima generazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *