Cloe Bianco, la lettera testamento un manifesto contro l’ipocrisia
16 Giugno 2022
Simba La Rue accoltellato a Treviolo, dissing tra rapper e aggressioni: indagano i carabinieri
16 Giugno 2022

Speaking at Home: la scelta giusta per imparare l’inglese con flessibilità ed efficacia

Al giorno d’oggi, quando si parla di fattori che contribuiscono a rendere competitiva una figura professionale, a prescindere dal settore in cui opera, si deve dedicare un posto d’onore all’inglese. Certo, la globalizzazione ha di fatto reso necessaria la conoscenza approfondita di altre lingue – p.e. il cinese – ma quella anglosassone, solo per via dell’ampio numero di persone dalle quali è parlata, rimane al centro dell’attenzione.

Purtroppo, anche se negli anni sono stati fatti passi avanti impensabili, la scuola non è sempre in grado di fornire la giusta base per quanto riguarda la conoscenza. Ciò vale soprattutto se si guarda al caso di chi ha qualche capello bianco in testa e ha iniziato a studiare inglese bene troppo tardi.

Per fortuna il tempo perso si può recuperare e il web permette di farlo. Negli ultimi anni, sono nate numerose piattaforme dedicate a chi ha intenzione di imparare l’inglese in maniera rapida o di migliorare alcuni aspetti relativi alla padronanza della lingua.

In questo novero è possibile includere Speaking at Home, sito che offre lezioni di inglese su Skype. Fino a qui, la descrizione corrisponde a quella di tantissimi altri portali. Se si va a fondo, però, si scopre che c’è molto di più! Speaking at Home, come ricordato nel titolo di questo articolo, ha dalla sua la flessibilità.

Non tutti hanno bisogno di imparare l’inglese da zero. A volte, è necessario concentrarsi su un aspetto della lingua – p.e. uno specifico tempo verbale o un costrutto come il periodo ipotetico – e non è necessario un percorso lungo.

A chi si trova in questa situazione, il sito consente di acquistare lezioni da 30 minuti sia singole sia a pacchetto (il minimo è 10). Non c’è che dire: un grande vantaggio per chi deve dare una svolta al proprio inglese conciliando tempi e risultati.

Inglese per ogni esigenza

La flessibilità nella durata e nel numero delle lezioni si affianca alla possibilità di scegliere percorsi per diverse tipologie di utenti. Per rendersi conto dell’importanza di questo aspetto basta rammentare che il solo parlare degli iter preparatori per le certificazioni implica il focus su svariate esigenze, che possono essere legate sia al lavoro sia allo studio in numerosi Paesi.

Chi ha progetti di carriera all’estero si trova in una posizione diversa dallo studente o dall’imprenditore che ha bisogno di migliorare l’inglese perché intenzionato a dare un boost alla propria azienda sul mercato internazionale.

La professionalità dei docenti di Speaking at Home, dei quali parleremo meglio nel prossimo paragrafo, tiene conto di tutti questi aspetti, offrendo un servizio di alta qualità a prezzi competitivi.

I docenti

Il capitolo relativo ai docenti è uno dei più importanti quando si parla di Speaking at Home. Gli insegnanti che mettono a disposizione la loro professionalità sulla piattaforma sono tutti madrelingua e con background diversi, dalla letteratura, alla psicologia, fino all’ICT. In tutti i casi, alla base c’è il possesso di certificati che attestano la loro capacità di insegnare al meglio l’inglese agli stranieri.

Il bello di questo sito riguarda il fatto che l’insegnante madrelingua di inglese di Speaking at Home può essere scelto anche grazie all’ascolto di una breve presentazione vocale, fondamentale per familiarizzare con la sua pronuncia.

Gli ultimi due anni di emergenza sanitaria ci hanno lasciato una grande lezione. Quale di preciso? L’importanza di sfruttare la tecnologia, risorsa preziosa e rivoluzionaria, per la propria formazione continua.

Speaking at Home permette di concretizzare tutto questo per quanto riguarda l’inglese, lingua fondamentale per il successo professionale, migliorandolo senza dimenticare il risparmio e la qualità. Per quanto riguarda il primo aspetto, oltre al costo della singola lezione è infatti il caso di ricordare la possibilità di studiare da dove si vuole, anche da casa, senza bisogno di spendere soldi in benzina per recarsi presso scuole con sedi lontane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.