Incidente aereo Boeing 737 China Eastern Airlines, il video dopo lo schianto: 132 morti
21 Marzo 2022
La pupa e il secchione show: arriva Lulù Selassiè, Paola Caruso verso il forfait
21 Marzo 2022

Cadavere Borno, il corpo bruciato fatto a pezzi è di una donna: il dettaglio

In dirupo di Borno, in Valcamonica, è stato rinvenuto un cadavere in un sacco nero. É stato un passante a fare il macabro ritrovamento domenica 20 marzo, intorno alle 16, lungo la strada che collega il comune bresciano con la valle di Scalve, nella Bergamasca.

Secondo quanto riferito da Il Giornale di Brescia sono di una donna i resti ritrovati in quanto aveva lo smalto colorato sulle dita. Il cadavere è stato scoperto in una zona solitamente utilizzata come discarica da un uomo che ha immediatamente fatto scattare l’allarme. Da un primo esame è emerso che è stata parzialmente bruciata e poi congelata, i resti erano in fase di scongelamento. 

Macabro ritrovamento in Valcamonica, il corpo è stato fatto a piccoli pezzi per non renderlo riconoscibile

Il cadavere è stato tagliato in tanti piccoli pezzi in maniera tale da non renderlo riconoscibile ed è stato distribuito in quattro sacchi abbandonati in un dirupo lungo la strada. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Darfo Boario Terme e i carabinieri mentre sulla vicenda indaga il pubblico ministero Lorena Ghibaudo con gli inquirenti che stanno esaminando le denunce relative alle persone scomparse.

A giudicare dall’avanzato stato di decomposizione il decesso non sembrerebbe essere recente, mentre invece potrebbe essere più recente il momento in cui qualcuno si è disfatto del corpo gettandolo nel dirupo. Si indaga per omicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.