spiagge libere campania
Campania, rivoluzione spiagge libere e riapertura lidi oggi 23 maggio: il video dell’arenile anti Covid
23 Maggio 2020
hana kimura
Morta Hana Kimura, la 22enne wrestler giapponese: ‘Sono debole, mi dispiace’
23 Maggio 2020

Hertz dichiara fallimento, fatale la crisi per il coronavirus

hertz

La Hertz Global Holdings Inc., la società di noleggio auto fondata con una dozzina di Ford Model Ts oltre un secolo fa, ha presentato istanza di fallimento venerdì 22 maggio in Usa e Canada dopo il crollo economico globale per le ampie restrizioni di viaggio dovute all’emergenze coronavirus che hanno praticamenente ridotto ai minimi la domanda di veicoli.

La società di noleggio auto fu fondata oltre un secolo fa

L’archiviazione in Delaware consentirà a Hertz di continuare a operare mentre elabora un piano per pagare i creditori e girare intorno al business. La seconda più grande compagnia statunitense di autonoleggio non ha bisogno di finanziamenti del debitore in possesso per ora, secondo fonti che sono vicini alla Holding, perché ha più di 1 miliardo dollari disponibili.

Hertz dichiara fallimento in Usa e Canada e prepara piano per liquidare i debitori

La petizione della corte di Hertz ha elencato circa 25,8 miliardi di dollari di attività e 24,4 miliardi dollari di debiti. Tra i suoi maggiori creditori includono IBM Corp. e Lyft Inc. La pandemia del coronavirus ha decimato le entrate, il noleggiatore di auto ha cercato sollievo dai finanziatori e un salvataggio dal Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti

Ma mentre è riuscito a negoziare il recupero a breve termine dai creditori, non è stato in grado di elaborare accordi a lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *