Canada, un meteorite arriva in casa e le sfonda il letto: donna salva per miracolo
15 Ottobre 2021
Agrigento, Raffadali sconvolta per la morte dei fidanzatini 17enni: proclamato lutto cittadino
15 Ottobre 2021

Pescara, omicidio suicidio a Montesilvano: ‘Urla disumane, ci siamo preoccupati per il figlio’

Tragedia in un appartamento di via Tagliamento a Montesilvano, in provincia di Pescara intorno alle 8:30 di venerdì 15 ottobre. Una coppia originaria della Romania è stata trovata priva di vita all’interno dell’abitazione. Marito e moglie, entrambi 50enni, erano riversi l’uno sull’altro in cucina. Secondo gli inquirenti si tratterebbe di omicidio suicidio con l’uomo che avrebbe accoltellato la moglie e poi si sarebbe ucciso con un colpo all’addome con la stessa arma.

La tragedia al culmine di una violenta lite: coppia di origine rumena trovata priva di vita in casa

Sul posto i carabinieri del Comando provinciale e della locale Compagnia oltre il medico legale che sono stati allertati dai vicini. Quest’ultimi hanno raccontato di aver sentito delle urla disumane. “La lite è andata avanti oltre dieci minuti, poi abbiamo visto una sagoma che andava giù” – ha riferito un testimone. Alcuni conoscenti hanno provato a contattarli ma non ricevendo alcuna risposta hanno immediatamente contattato i soccorsi.

Il figlio affidato ai servizi sociali: al momento della tragedia era a scuola

Gli operatori del 118 non hanno potuto far altro che accertare il decesso. La coppia, da 15 anni in Italia, aveva un figlio di 11 anni che al momento dell’omicidio suicidio non era in casa. “Eravamo preoccupati per il bambino, poi abbiamo appurato che era a scuola quando è scoppiata la lite”. Il ragazzino è stato affidato ai servizi sociali. L’uomo lavorava come muratore mentre la moglie lavorava saltuariamente come domestica o badante. A Montesilvano li descrivono come brave persone, sempre disponibili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *