godin in lacrime
Godin saluta in lacrime l’Atletico Madrid, giocherà nell’Inter: ‘Sarei rimasto fino a 40 anni’ (VIDEO)
7 Maggio 2019
emanuele trimarchi
Emanuele Trimarchi e la sua esperienza choc con le manager della Prati: ‘Ho pensato al suicidio’
7 Maggio 2019

Salvini a Salerno, striscione contro il ministro: ‘Agenti in casa della signora per farlo rimuovere’ (VIDEO)

striscione salerno

Il selfie fu galeotto per Salvini. La richiesta di un giovane esponente del Pd (“Che fine hanno fatto i 49 milioni della Lega”) e la battuta di una ragazza (Ora non siamo più terroni di me…”) sono diventati virali ed hanno fatto il giro della rete. Nel pomeriggio salernitano di Salvini non solo tweet per ringraziare chi ha partecipato al suo comizio in Piazza Portanova e selfie con gli ammiratori. Non lontano dal luogo scelto dal ministro dell’Interno per illustrare l’idea Europa in vista della tornata elettorale del 26 maggio, i giovani del Pd ed il movimento antifascista esprimeva il proprio dissenso.

A scatenare nuove polemiche, però, è stato uno striscione – “Questa Lega è una vergogna” – esposto tra un balcone ed una finestra ad un tiro di schioppo da Piazza Portanova.

Salvini a Salerno, lo striscione della discordia: esplode la polemica su Twitter

In seguito è emerso che alcuni poliziotti hanno bussata alla porta dell’abitazione dove era stato esposto lo striscione: “Rimuovetelo, in caso contrario potreste avere dei problemi con la giustizia” – si sarebbe sentita dire la signora dopo aver aperto la porta ai due agenti.

A questo punto la donna ha tirato via lo striscione ma l’episodio non è passato inosservato ed è stato segnalato all’Osservatorio repressione: “Si tratta di un episodio gravissimo”. Vicenda che ha acceso un nuovo infuocato dibattito su Twitter con l’hashtag Salvini a Salerno che in pochi istanti ha raggiunto la topic trend di Twitter.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *