Clementino canna
Clementino nella bufera per le frasi sulla marijuana: sospeso il cachet per il concerto a Nocera Inferiore
2 Gennaio 2020
Venezia struzzi video
Struzzi a passeggio a Venezia, multa e Daspo ai proprietari: il video
3 Gennaio 2020

Qassim Soleimani, il generale iraniano ucciso nel raid a Baghdad ordinato da Trump: il tweet del presidente Usa

Soleimani ucciso Trump tweet

Il generale iraniano Qassim Soleimani, capo dell’élite Quds Force del Corpo della Guardia rivoluzionaria islamica, è stato ucciso nel corso di un attacco militare ordinato dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

Il raid messo a segno all’aeroporto internazionale di Baghdad nella notte tra giovedì 2 e venerdì 3 gennaio è stato confermato dal Pentagono. Dopo aver avuto conferma della morte di Soleimani il presidente Usa ha pubblicato la bandiera americana su Twitter.

Soleimani, pericolo pubblico numero con al-Baghdadi

Soleimani era stato definito dal segretario di Stato Mike Pompeo  la mente militare ed era ritenuto pericoloso almeno quanto il leader dello Stato islamico Abu Bakr al-Baghdadi. Ad ottobre Baghdadi si è ucciso  durante un raid americano in un complesso nel nord-ovest della Siria.

Il generale ritenuto responsabile degli attacchi contro le forze americane tra il 2003 e il 2011

Nell’aprile 2019, il Dipartimento di Stato ha annunciato che l’Iran era responsabile dell’uccisione di 608 truppe statunitensi durante la guerra in Iraq. 

A capo delle delle forze iraniane c’era Soleimani che, tra il 2003 e il 2011, sarebbe stato la mente di tutte le operazioni militare che avrebbero portato al decesso del 17% del personale americano.

Attacco aeroporto di Baghdad: morte 7 persone

Secondo i funzionari dell’Associated Press sono almeno sette persone le persone uccise nell’attacco all’aeroporto di Baghdad. Tra le vittime anche l’ufficiale del protocollo aeroportuale, Mohammed Reda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *