San Massimiliano
Buon onomastico Massimiliano oggi 12 marzo, immagini e gif da condividere sui social
12 Marzo 2022
Dario Socci non strappa il titolo a Gualtieri ma vince in amore: proposta di nozze sul ring per l’ex di Paola Caruso
12 Marzo 2022

Ucraina, Valeriia uccisa da un carro armato russo al confine mentre aiutava la madre malata

Una donna ucraina e sua madre malata sono state uccise da un carro armato russo mentre cercavano farmaci. Valeriia Maksetska, 31 anni, è stata uccisa a colpi di arma da fuoco in un villaggio non lontano da Kiev mentre era in un’auto insieme a sua madre. La tragica notizia è stata riferita dall’amministratore dell’Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale Samantha Power .

Raffica di colpi contro Valeriia Maksetska e la madre, morto anche l’uomo che le accompagnava

Maketska aveva deciso di restare in prima linea a Kiev per aiutare i suoi connazionali dopo che la Russia aveva invaso l’Ucraina 15 giorni fa. Quando la madre, Irina, si è ammalata è stata costretta a lasciare la capitale per cercare le medicine necessarie a curare la congiunta. Le due donne e il loro autista, Yaroslov, sono stati fermati mentre si dirigevano verso il confine quando un carro armato ha improvvisamente aperto il fuoco.

La 31enne stava cercando di recuperare medicine per curare la madre

Tra pochi giorni Valeriia Maksetska, soprannominata Lera,  era originaria di Donetsk ed avrebbe compiuto a breve 32 anni. “Ha pagato con la vita il coraggioso tentativo di recuperare i farmaci necessari per curare la madre” – ha dichiarato Jamey Butcher, CEO e Presidente di Chemonics, un partner USAID in cui Maketska aveva lavorato .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.