Gwyneth Paltrow my vagine
Gwyneth Paltrow lancia la candela che odora della sua intimità: scorte esaurite nonostante le critiche
13 Gennaio 2020
bonny e aurora c'è posta per te
C’è Posta per Te, Bonny è tornato con Aurora? La risposta del napoletano su Stories (VIDEO)
13 Gennaio 2020

Morto Giampaolo Pansa, giornalista fuori dagli schemi: dal capolavoro sul Vajont alla Balena Bianca

pansa morto

Il giornalista e scrittore Giampaolo Pansa è morto a Roma. Aveva 84 anni.

La carriera, fu il primo a chiamare la Dc Balena Bianca

Durante la sua carriera Pansa ha collaborato con tutti i principali quotidiani italiani: dal 1969 al 1972 è stato inviato alla Stampa, dal 1972 al 1973 caporedattore del Messaggero, dal 1973 al 1977 è stato corrispondente per il Corriere della Sera. Inoltre è stato tra i fondatori di Repubblica dove ha lavorato dal 1977 al 1991, ricoprendo anche la carica di vicedirettore. Inoltre ha firmato sui settimanali “Espresso” e “Panorama”, di cui è stato condirettore. Fu lui a chiamare per la prima volta la Democrazia Cristiana ‘Balena Bianca‘.

Il disastro del Vajont: ‘Scrivo da un paese che non esiste più’

“Scrivo da un paese che non esiste più: spazzato in pochi istanti da una gigantesca valanga d’acqua, massi e terra piombata dalla diga del Vajont” – scrisse nel 1963 su La Stampa. Nel novembre dello scorso anno era tornato a scrivere sul Corriere della Sera, curando la rubrica “Ritorno a Solferino“.

Scrittore raffinato, Pansa raccontò… Il sangue degli sconfitti

Pansa è stato anche un fine saggista e scrittore con un interesse particolare per la Resistenza. Tra le sue opere, “Il sangue degli sconfitti” (vincitore del Premio Cimitile del 2005), “Sconosciuto 1945“, “La grande bugia” e “Gli sconfitti non dimenticano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *