Giletti
De Luca, stoccata a Giletti senza nominarlo: ‘Ci sono persone che in genere ricoveriamo al Cardarelli per coma etilico’ (VIDEO)
27 Novembre 2020
regioni colori
Italia, covid 19: le regioni che cambiano colore dal 29 novembre
27 Novembre 2020

Cabrini fa arrabbiare i napoletani e poi si scusa su Twitter: ‘Se Maradona avesse giocato nella Juventus sarebbe ancora vivo’

Cabrini Maradona

Antonio Cabrini è finito nell’occhio del ciclone per le dichiarazioni rilasciate in esclusiva ad Irpinia Tv. “ Se Maradona avesse giocato nella Juventus non solo avrebbe potuto vincere molto di più, ma forse oggi sarebbe ancora vivo” – ha affermato l’ex terzino bianconero, campione del Mondo dell’82 ed autore di uno dei due gol che permisero all’Italia di superare l’Argentina del pibe de oro.

Cabrini a Irpinia Tv: ‘L’amore di Napoli è stato tanto forte e autentico quanto malato’

Concetto che il bell’Antonio ha ribadito sottolineando che “sarebbe ancora qui perché l’ambiente lo avrebbe salvato. Non la società, ma proprio l’ambiente. L’amore di Napoli è stato tanto forte e autentico quanto, ribadisco, malato”. Parole forti che hanno inevitabilmente diviso il web e provocato l’indignazione dei tifosi del Napoli.

La rabbia dei tifosi su Twitter: ‘Era un giocatore da Napoli e basta’

Maradona era un giocatore da Napoli e basta, poi credo che alla Juventus neanche ci sarebbe andato” – ha scritto un utente su Twitter mentre un altro sostenitore azzurro ha rimarcato che la criminalità non esiste solo a Napoli e che, comunque, Cabrini dovrebbe conoscere meglio la realtà prima di esprimere certi giudizi. C’è chi ha sarcasticamente affermato che se Gascoigne avesse vesto la maglia della Juve sarebbe stato astemio.

Cabrini: ‘Maradona era un ragazzo d’oro, Napoli si è trasformata con lui’

Nell’intervista Cabrini ha precisato che Diego Armando Maradona era un ragazzo d’oro dal cuore grande. “Si è caricato sulle spalle anche le sorti della città. Maradona arrivava da una famiglia molto povera e lì ha trovato un ambiente simile a quello dal quale proveniva. Il suo è stato un impegno appassionato verso la città perché si è immedesimato in tutte le sue problematiche. Napoli si è trasformata con lui.” – ha dichiarato il sessantatreenne a Irpinia Tv.

Il bell’Antonio chiede scusa su Twitter: ‘Travisate le mie parole, non era un giudizio morale’

Successivamente Cabrini si è scusato con i tifosi del Napoli con un cinguettio su Twitter. “Travisate le mie parole: Il mio non era un giudizio morale ma sull’energia di una città che non poteva contenere questa passione. Ho pensato che l’ambiente ovattato nel quale ho vissuto alla Juve l’avrebbe forse protetto. Chiedo scusa a chi si è sentito offeso”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *