Liana Volpi Instagram
Liana Volpi, la mamma con la passione del canto sogna il grande palco e sbanca su Only Fans: ‘Più insulse certe richieste per fare musica’
3 Marzo 2021
Samantha Curcio
Uomini e Donne, il video di Samantha Curcio ad Alta Infedeltà: la tronista amante senza freni
4 Marzo 2021

Consumo legale della cannabis in Svizzera

cannabis light

Da qualche anno a questa parte, il mercato di Canapa light in Europa sta crescendo considerevolmente ed uno dei paesi in cui questo commercio è più florido è senza dubbio la Svizzera. Acquistare Canapa light in Svizzera è assolutamente legale ed è possibile farlo presso numerosi negozi, sia fisici che online.

Che la vendita e l’utilizzo di Canapa sia consentita in Svizzera, non vuol dire che siano legali le droghe leggere naturalmente. Anzi, il consumo di sostanze stupefacenti è severamente vietato dalla legge Svizzera e, per consentire il commercio della canapa light, esistono delle normative ben precise che consentono di assumere queste sostanze senza che abbiano un effetto stupefacente.

In che modo è possibile una cosa del genere? Per poter spiegare meglio tutto ciò che riguarda il consumo legale della cannabis in Svizzera, bisogna prima capire cosa contiene questa pianta, quali sono gli effetti sull’organismo e perché in alcuni casi ne è consentito l’utilizzo mentre in altri casi no.

Canapa: cos’è e cosa contiene

La Canapa, conosciuta anche col nome più comune di Cannabis, è una pianta che fa parte della famiglia delle cannabinaceae e contiene diversi principi attivi, tra cui il Cannabinolo (conosciuto anche col nome di CBD) ed il tetraidrocannabinolo (conosciuto come THC).

Il Cannabinolo, è un principio attivo che contiene molte proprietà che rendono questa pianta particolarmente utile da un punto di vista medico, infatti, ha un effetto analgesico, calmante, anticonvulsivo ed è utilizzato nella terapia del dolore e per alcune malattie rare.

Il THC, invece, è una sostanza psicoattiva ed è proprio quella che determina lo status di stupefacente della Cannabis. Per fare in modo che i prodotti a base di CBD non siano narcotici e che, quindi, siano legali, bisogna che abbiano una percentuale di THC pari o inferiore all’1% in Svizzera.

Visti gli effetti benefici che questa pianta riesce ad avere, è comprensibile quindi che la legge abbia lavorato per favorirne comunque l’utilizzo senza rischiare di danneggiare la salute o di rendere legali delle sostanze che non dovrebbero esserlo in Svizzera.

Produzione Canapa light in Svizzera

Un mercato così florido, naturalmente richiede le giuste regolamentazioni in modo che si richiedano le condizioni migliori per produrre un tipo di prodotto così richiesto e contemporaneamente delicato, da un punto di vista soprattutto legislativo.

Mettere in commercio un prodotto che al di sopra di una determinata soglia risulterebbe illegale e dannoso, richiede una particolare attenzione in tutte le sue fasi: a partire dalla produzione fino ad arrivare al consumo.

Tra le varie tipologie di coltivazione della Canapa, una ampiamente diffusa negli ultimi tempi è quella domestica che è regolamentata da normative ben precise ed è molto controllata. Generalmente i semi sono di ottima qualità se acquistati sui migliori shop online. Questo tipo di coltivazione richiede una particolare attenzione alle condizioni ambientali ed ai tempi di raccolta, ma se eseguita bene, può dare i suoi frutti.

Per quanto riguarda la vendita, invece, la Svizzera controlla questo tipo di commercio in maniera molto rigorosa. Ci sono, infatti, dei permessi specifici che bisogna ottenere per poter vendere prodotti a base di Cannabis legale.

Infine, il consumo di prodotti a base di CBD in Svizzera, non è esente dai dovuti controlli e le dovute normative. L’importante è acquistare da un rivenditore autorizzato ed assicurarsi che il livello di THC sia inferiore all’1%.

Per quanto riguarda le modalità di assunzione, la Svizzera ne consente l’utilizzo mediante combustione o vaporizzazione, a differenza di alcuni stati Europei che non lo specificano o che ne vietano l’assunzione mediante determinate modalità.

Ciò vuol dire che in Svizzera è consentito l’utilizzo di Canapa light non solo a scopo medico ma anche a scopo ricreativo, purché non si ecceda con le dosi e non si rispetti sempre quanto ordinato dalle apposite normative.

Consumo Canapa per scopi terapeutici: che permessi ottenere

Ottenere dei permessi per assumere prodotti a base di Canapa per scopi medici in Svizzera, non è così semplice come può sembrare e non deve essere visto come un modo per aggirare il sistema ed assumere determinate sostanze senza che sia necessario.

Il mercato della canapa, infatti, è gestito da diversi enti che provvedono a regolarne la diffusione e l’utilizzo attraverso diversi campi di competenza in modo che le leggi siano rispettate in modo adeguato.

Il permesso per poter assumere queste sostanze per ragioni di salute, può essere accordato solo dal medico curante che, dopo aver fatto le dovute analisi, accerta che c’è una grave malattia che richiede un determinato provvedimento e fa richiesta all’ufficio federale di sanità svizzero a cui spetta l’ultima parola sulla faccenda.

Se il permesso viene accettato, il paziente potrà acquistare e consumare farmaci a base di cannabis, sempre sotto la guida del proprio medico curante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *