scudetto Inter
Inter, Bassetti sulla festa scudetto con polemica per gli assembramenti: ‘Bastava aprire San Siro a 10000 tifosi’
3 Maggio 2021
Roberta e Riccardo
Uomini e Donne, Roberta e Riccardo tornano in trasmissione e litigano dopo essere stati avvistati a Salerno: l’intervento di Ida Platano
3 Maggio 2021

Muore a 49 anni di Covid 19 dopo un calvario di un mese e mezzo: Contrada piange Angelo Pascale

Angelo Pascale

Nuovo lutto under 50 e lacrime in Irpinia a causa del Covid 19. La comunità di Contrada piange la scomparsa di Angelo Pascale che, dopo aver lottato per giorni contro il malefico virus, è deceduto domenica 2 maggio lasciando affranti e senza parole parenti ed amici che fino all’ultimo avevano confidato in una sua guarigione. Come riportato dal sito Ottopagine l’agonia di Pascale era iniziata un mese e mezzo fa quando aveva scoperto la positività al Covid.

Angelo Pascale era stato ricoverato al Moscati il 15 marzo

Nel giro di pochi giorni le condizioni fisiche dell’uomo erano peggiorate al punto da rendere necessario il ricovero all’ospedale Moscati di Avellino lo scorso 15 marzo. Una settimana dopo il 49enne è stato intubato e trasferito in terapia intensiva dove è rimasto 38 giorni fino alla ferale notizia del decesso. “Sei volato via senza nessun senso il signore ti ha voluto con lui ma non sa che qui giù avevi dei figli che ti volevano bene e una moglie che ti amava e ti ama ancora ma purtroppo lui ti ha voluto con se perché eri una persona disponibile. Al signore servono le persone buone perché chi ha la cattiverie e la malignità fa finta che nel suo libro non esistono” – la commossa dedica social dell’amico Flavio.

Il 49enne lascia moglie e quattro figli, il ricordo del sindaco e degli amici su Facebook

Il sindaco del comune di di Contrada, Pasquale De Santis, ha ricordato Angelo Pascale con un post pubblicato su Facebook. “La comunità contradese ha tanto sperato e pregato per la sua guarigione ma il male ha avuto il sopravvento, lasciando tutti attoniti e increduli. Siamo tutti vicini all’ adorata moglie Caroline, ai quattro figli e ai parenti tutti in un abbraccio ideale e sentito”.

Nei giorni scorsi l’Irpinia ha pianto la scomparsa della 43enne Cristina Mariconda, avvocato originario di Santa Lucia di Serino e residente a Serino, mentre a dicembre era deceduto il 41enne agente di polizia Giuseppe Manfra, residente a Candida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *