Barletta, Giuseppe Tupputi ucciso a 43 anni nel suo bar: un testimone potrebbe far luce sul giallo
12 Aprile 2022
Incidente funivia India, l’agghiacciante video del turista che cade nel momento di salire sull’elicottero
12 Aprile 2022

Sale sul treno a Roma Termini e muore pochi istanti dopo: Giulianello in lutto per il 23enne Jacopo Proietti

Un 23enne è morto poco dopo essere salito su un treno alla stazione Termini, a Roma. Jacopo Proietti, originario di Giulianello (Latina), si è sentito male all’altezza della stazione Tuscolana. Immediatamente sono stati allertati gli operatori del 118 e gli agenti della polizia ferroviaria ma, nonostante i tentativi di rianimarlo, il giovane è deceduto.

Jacopo Proietti era diretto a Grosseto, il malore all’altezza della stazione Tuscolana

Jacopo Proietti era diretto a Grosseto ma il suo viaggio è terminato tragicamente. La salma è stata trasferita, dopo la constatazione di decesso, all’obitorio del Policlinico di Roma Tor Vergata dove sarà effettuata l’autopsia per accertare le cause del malessere. Da accertare se il giovane soffrisse di malattie pregresse. Era il figlio di Aristide Proietti, presidente del Monumento Naturale del Lago di Giulianello.

“La comunità di Cori e Giulianello si stringe al grande dolore di Aristide Proietti, presidente del Monumento Naturale del Lago di Giulianello, e alla sua famiglia, per la prematura perdita di Jacopo. Un dolore che colpisce tutti noi” – ha dichiarato il sindaco di Cori (Latina), Mauro De Lillis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.