Taranto
Taranto, tenta di uccidere la moglie nel sonno davanti alla figlia di 6 anni: la donna si salva, il 40enne si suicida
25 Luglio 2021
buon onomastico Anna
Buon onomastico Anna oggi 26 luglio: immagini e gif di auguri da condividere sui social
25 Luglio 2021

Bassetti, l’affondo su no-vax: ‘Dietro potrebbe esserci un’organizzazione criminale, attacco contro lo Stato’

Matteo Bassetti Domenica In

Matteo Bassetti alza la voce dopo i pesanti attacchi ricevuti negli ultimi giorni e manifesta i suoi dubbi legati ai movimenti no-vax. “Secondo me c’é dietro un’organizzazione che potrebbe essere definita davvero criminale con una strutturazione, come alcuni movimenti no-vax, dove è evidente che dietro c’é finanziamento, testa” – ha affermato riferendo che nell’ultimo periodo sta ricevendo attacchi personali e pesanti minacce rivolte alla moglie ed ai figli.

Rabbia Bassetti dopo le minacce alla famiglia: ‘È come se si attaccasse la magistratura perché persegue la mafia’

L’attacco dei No-vax è contro lo Stato ed è sbagliato considerarlo perseguibile con una querela. Non esiste quello che è accaduto sabato in Piazza. È come se si andasse ad attaccare la magistratura perché persegue la mafia” – ha affermato senza mezzi termini l’infettivologo in un’intervista pubblicata dall’Adnkronos che ha acceso un rovente dibattito su Twitter. Su Instagram Matteo Bassetti ha poi fatto riferimento agli effetti della campagna vaccinale in relazione allo sviluppo della forma grave della malattia provocata dal contagio da Covid 19.

‘Con i numeri di oggi avremmo avuto cinque volte il numero di ricoveri attuali senza i vaccini’

“Guardate i numeri di oggi: quasi 5000 contagi (per il 30-40% e forse piu’ da variante Delta) ma terapie intensive stabili e 7 decessi ( uno dei punti più bassi dall’inizio della pandemia). Un anno fa non c’era la variante Delta e con lo stesso numero di contagi avremmo avuto 4-5 volte più ricoveri di alta intensità e 10-15 volte tanto i decessi. Quale è la differenza rispetto a un anno fa’? Che abbiamo i vaccini (e molti vaccinati ..ma non abbastanza) che proteggono dal ricovero e dalla morte. La maggioranza degli italiani lo ha capito”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *