GF Vip, Davide Silvestri anticipa l’esito del televoto con Jessica Selassiè e Miriana Trevisan
7 Marzo 2022
Denis Dosio fermato dalla Polizia mentre gira un video audace per OnlyFans: parla lo staff del 21enne
7 Marzo 2022

Guerra Ucraina, Anastasiia massacrata a Bucha per salvare gli amati cani: ‘Non è fuggita per salvarli”

Un’operatrice umanitaria è stata uccisa a colpi di arma da fuoco dai soldati russi mentre tentava di aiutare gli amati amici a quattro zampe. Anastasiia Yalanskaya è rimasta coraggiosamente in Ucraina al fianco dei suoi amati pelosetti nonostante avesse la possibilità di fuggire.

Anastasiia Yalanskaya è stata uccisa dai soldati russi insieme a due volontari

La 26enne è stata massacrata insieme ad altri due volontari mentre consegnavano cibo in un canile a Bucha, a 29 chilometri da Kiev. I suoi familiari hanno raccontato che la giovane e i suoi amici volontari sono stati deliberatamente presi di mira a distanza ravvicinata dai soldati. Si dice che Anastasiia stesse guidando nella città devastata dalla guerra giovedì 3 marzo per consegnare rifornimenti al rifugio, dove sono rimasti senza cibo per tre giorni.

La ventiseienne si era recata al canile: ‘Erano da tre giorni senza cibo’

Aveva rifiutato le offerte per fuggire dalla guerra rimanendo invece a dare una mano ai centri di soccorso che si prendono cura degli animali. “Le avevo chiesto di essere molto cauta” – ha riferito l’ex marito Yevhen ha detto al New York Post. Anastasiia Yalanskaya non ha avuto nessuna remora nell’affrontare il pericolo per salvare gli amati cani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.