Isola dei Famosi, sbarcano due naufraghi: con Marco Senise c’è ex del GF Vip 4
11 Aprile 2022
Freddy Rincon è grave, l’ex Napoli vittima di un incidente stradale in Colombia (VIDEO)
11 Aprile 2022

Pilota russo fa il saluto nazista per festeggiare la vittoria sulle note dell’Inno di Mameli: licenziato (VIDEO)


La FIA – l’organo di governo del motorsport – ha aperto un’inchiesta dopo che un campione russo di kart di 15 anni ha festeggiato con il saluto nazista la vittoria nella tappa di Portimao, in Portogallo, del Campionato Europeo giovanile di domenica 10 aprile. Artem Severiukhin si è scusato ma ha negato che il suo gesto fosse il saluto romano.

Artem Severiukhin si è scusato: ‘Quel gesto non centra nulla col nazismo, non l’ho mai sostenuto’

Durante la premiazione della gara vinta si è toccato due volte il petto con il pugno e ha esteso il braccio destro in avanti facendo il saluto nazista sulle note dell’inno italiano. “Non ho mai sostenuto il nazismo e lo considero uno dei crimini più terribili contro l’umanità” – ha riferito. Severiukhin gareggiava sotto la bandiera italiana a causa delle sanzioni imposte agli atleti russi in seguito all’invasione dell’Ucraina da parte del loro Paese. La sua squadra ha rescisso il contratto. “So che è colpa mia, so di essere stupido e sono pronto per essere punito” – ha aggiunto. “Ma non ho sostenuto il nazismo o il fascismo con questo gesto”.

Il 15enne è stato licenziato da Word Racing, l’Automobli Club Italia valuta la revoca della licenza

Il team svedese Ward Racing ha condannato il comportamento del suo pilota. “Le azioni di Artem Severiukhin durante la cerimonia di premiazione del 10 aprile 2022 sono state esclusivamente individuali e non rappresentano in alcun modo le opinioni e i valori di Ward Racing. Condanniamo fermamente l’invasione russa dell’Ucraina ed esprimiamo solidarietà alle persone che soffrono a causa di questo orribile attacco Ward Racing non vede alcuna possibilità di continuare il rapporto con Artem Severiukhin e procederà alla risoluzione del suo contratto di gara”.

Sul caso ha preso posizione anche l’Automobil Club Italia che sarebbe pronta a revocare la licenza di guida al 15enne: “Un comportamento deplorevole domani si terrà una giunta straordinaria per prendere provvedimenti urgenti riguardo al comportamento deplorevole del pilota russo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.