Gabry Ponte
Gabry Ponte è diventato papà di Alice, il primo scatto del dj con la piccola (FOTO)
9 Giugno 2021
Thamara Sithole
Donna partorisce 10 gemelli in Sudafrica: Gosiame Thamara Sithole da Guinnes World Record
9 Giugno 2021

Torino, 49enne ucciso dopo aver sorpreso i ladri nella sua villetta, il papà: ‘Sei volte sono venuti a casa mia’

Roberto Mottura

Tra pochi giorni, il 16 giugno, avrebbe festeggiato 50 anni. L’architetto Roberto Mottura è stato ucciso nella sua villetta di Piossasco, in provincia di Torino, dove viveva con la moglie ed il figlio di 12 anni. La tragedia si è verificata intorno alle 4:00 del mattino di mercoledì 9 giugno con l’uomo che ha sorpreso due ladri che si erano introdotti nell’abitazione. Quest’ultimi hanno reagito facendo esplodere alcuni colpi di arma da fuoco che sono risultati fatali al professionista.

L’architetto Roberto Mottura ucciso nella villa di Piossasco, lascia moglie e figlio 12enne

In particolare il 49enne è stato raggiunto da un colpo di pistola all’addome. Secondo una prima ricostruzione l’architetto torinese si è alzato dal letto dopo essere richiamato da alcuni rumori. I ladri, infatti, per introdursi nella villa hanno rotto un vetro di una finestra. Subito dopo sarebbe scattato l’allarme con l’architetto che si sarebbe trovato di fronte ai delinquenti. Non è chiaro se ci sia stata una colluttazione prima che fossero esplosi i colpi di arma da fuoco.

‘Mio figlio si era trasferito in questa villetta perché pensava fosse più sicura’

Sul posto i carabinieri per i rilievi del caso, vani i tentativi dei medici del 118 di rianimare il professionista. Sotto choc il padre della vittima che ha raccontato a La Stampa di Torino di aver ricevuto la visita poco gradita dei ladri per ben sei volte.Mio figlio si era trasferito in questa villetta perché pensava fosse più sicura” – ha aggiunto Attilio Mottura che abita a 300 metri dal figlio. “Sono corso subito, allucinante”.

Roberto Mottura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *