de luca
De Luca conferma la Campania in zona arancione da lunedì 19 aprile e attacca Figliuolo sui vaccini: ‘Siamo l’ultima regione d’Italia’, e su Sputnik…
16 Aprile 2021
Reina
Chi l’ha visto, la 15enne Reina torna da mamma Tatiana accompagnata dal Comandante Marcos: ‘Rovinato un giorno di festa’
17 Aprile 2021

Riaperture, dal 26 aprile a cena all’aperto ma il coprifuoco resta alle 22:00

regioni colori

Dal 26 aprile graduali riaperture nelle zone a basso rischio epidemico con il ritorno della zona gialla. Il premier Draghi ed il Ministro della Salute Speranza hanno illustrato il piano riaperture dopo aver ricevuto la ‘benedizione’ dal CTS. Dopo settimane di polemiche si potrà tornare a pranzo ed a cena all’aperto e ci si potrà spostare tra regioni in zona gialla. A far storcere il naso alcuni ristoratori la decisioni del Governo di mantenere fermo il coprifuoco dalle 22:00 alle 5:00.

Riaprono i ristoranti a pranzo e a cena, il disappunto social per il coprifuoco

In molti hanno manifestato il proprio disappunto sui social ma è probabile che con l’avvicinarsi dell’estate, e con numeri decisamente migliori di quelli attuali, si allenti anche questa misura con lo stop alla movida che potrebbe essere fissato tra le 23:30 e la mezzanotte. Come evidenziato da Repubblica in zona gialla rafforzata e arancione si tornerà a scuola dal 26 aprile. Nell’ultimo mese di scuola torneranno in presenza tutti gli 8,5 milioni di studenti italiani. 

Il green pass per spostarsi tra regioni di colore diverso, eventi sportivi in presenza dal 1° maggio

Dal 26 aprile riapriranno cinema e teatri con capienza limitata al chiuso. Dal primo maggio gli eventi sportivi torneranno in presenza. All’aperto l’accesso al pubblico sarà consentito fino a 1000 persone (la metà al chiuso). In zona gialla si potrà tornare a giocare a calcetto già dall’ultima settimana di aprile.

Per spostarsi in regioni di diverso colore si sta lavorando per anticipare il green pass europeo, un certificato in cui verrà indicato il tipo di vaccino effettuato, l’eventuale contagio da Covid e la guarigione. Inoltre potrebbe essere prevista la necessità di effettuare un tampone 48 ore prima dello spostamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *