alberto urso valentina
Alberto Urso re di cuori, dagli scatti con Valentina ai rumors su Emma Muscat
10 Luglio 2019
pescara maltempo
Maltempo Pescara, le immagini choc della grandinata: danni e feriti (VIDEO)
10 Luglio 2019

Risultati Prove Invalsi 2019, I don’t speak English very well: studenti in difficoltà al sud

test invalsi 2019

L’Italia continua a viaggiare a due velocità. E non si tratta soltanto di benessere, servizi, efficienza della sanità e via di comunicazione. Segnali preoccupanti arrivano dalla scuola e dalla mancata crescita di un sud Italia che fatica a parlare in inglese, è allergico alla matematica e continua ad essere influenzato dal dialetto. Questa è in sintesi la fotografia, tutt’altro che esaltante, dei test Invalsi 2019 ai quali sono stati sottoposti gli studenti italiani. I risultati sono stati presentati questa mattina nel Rapporto Nazionale Invalsi 2019.

Test Invalsi 2019, in Calabria, Sicilia e Campania il 25% degli studenti delle superiori non raggiungano il livello B1

Gli italiani continuano ad avere problemi con l’apprendimento della lingua inglese con il 65% degli studenti che non ha superato la prova di ascolto e quindi il livello B2 che è il traguardo minimo da raggiungere al termine del quinto anno (il 25% non ha raggiunto neanche il B1 che è il livello più basso).  Calabria (47%), Sicilia (46,7%), Campania (41%) e Sardegna (40%) sono le regioni con il maggior numero di studenti che non raggiungono il livello più basso dell’apprendimento della lingua inglese al termine al termine del percorso di studi nelle scuole superiori. Lusinghieri i risultati raggiunti in Friuli Venezia Giulia, Lombardia e Valle d’Aosta dove oltre il 50% raggiunge il livello B2. Decisamente migliore la situazione per i bambini delle scuole elementari dove i dati sono incoraggianti rispetto ai test del 2018.

Risultati prove Invalsi, problemi anche con matematica e italiano

Matematica. Situazione pressoché analoga anche per quanto concerne le Prove Invalsi relative alla matematica. In particolare faticano oltre modo i bambini delle scuole elementari di Calabria, Campania, Sicilia e Sardegna.

Italiano. La musica non cambia neanche per quanto concerne la lingua madre. In Campania, Sardegna e Sicilia la percentuale di studenti che non raggiungono i risultati previsti dai programmi alle scuole medie supera ampiamente il 50%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *