Isola dei Famosi, il figlio di Carmen Di Pietro verso Uomini e Donne? Alessandro rompe gli indugi
6 Giugno 2022
Puntura di zecca mortale, perde la vita 70enne di Ulissai
6 Giugno 2022

Morto Gianni Clerici, le sue telecronache erano arte: i video dei siparietti con Rino Tommasi

Gianni Clerici rappresentava la sublimazione della cronaca sportiva. Le sue telecronache, i suoi commenti, i suoi racconti appassionavano ed erano un continuo arricchimento soprattutto per chi sognava di fare questo sporco ma affascinante mestiere del giornalista. Il tennis, lo sport italiano, lo piangono in un caldo lunedì 6 giugno.

Addio a Gianni Clerici, le indimenticabili telecronache di tennis con Rino Tommasi

L’ultimo respiro dopo la finale del Roland Garros e la nuova impresa – la 14esima – dell’eterno Rafa Nadal. Da giocatore a sopraffino narratore Gianni Clerici si è spento a 91 anni nella sua Bellagio. Ha narrato il tennis come pochi in coppia con Rino Tommasi. Da Telecapodistria passando per Telepiù, Tele2 e Sky. Telecronache indimenticabili non solo per competenza e capacità dialettica. Con loro c’erano anche Ubaldo Scanagatta e il compianto Roberto Lombardi, primo mentore di Francesca Schiavone.

Rino Tommasi e Gianni Clerici erano complementari e spesso si rendevano protagonisti di siparietti esilaranti nella giornate uggiose di Wimbledon o per commentare qualche follia, anche estetica, dei protagonisti in campo ma anche per introdurre un telecronaca quando cantavano Bongo Bongo Bongo del 1947 di Nilla Pizzi. Perfetti e quasi inarrivabili.

Gli esilaranti siparietti, il passato da giocatore

Da tennista il giornalista aveva giocato anche sulla nobile erba londinese nel 1953 perdendo dallo jugoslavo Stefan Laslo. Era stato costretto ad abbandonare la carriera per problemi fisici da numero 5 d’Italia. Ha raccontato lo sport e soprattutto il tennis sulla Gazzetta dello Sport, Il Giorno e La Repubblica. Oggi è un giorno triste per il tennis che perde il suo sublime cantore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.