girelli lacrime
Italia-Olanda 0-2, azzurre non piangete: è solo l’inizio (highlights)
29 Giugno 2019
fuochi d'artificio cetara
Cetara, fuochi di artificio 2019: video e foto
30 Giugno 2019

Salernitana, sarà un’av… Ventura, Lotito non aspetta Marino e mantiene la vecchia promessa: tifosi scettici

giampiero ventura

Controsorpasso definitivo e panchina a Ventura con buona pace di Pasquale Marino che, nelle ultime ore, aveva manifestato la sua disponibilità ad allenare la Salernitana. Ci sarebbe stato da attendere lo svincolo dal Palermo e, probabilmente, non convinceva del tutto la proprietà. Riavvolgiamo il nastro: Lotito aveva pensato a Giampiero Ventura per la Lazio un paio di stagioni fa, poi virò su Simone Inzaghi e il tempo gli ha dato ragione. Chiusa la sfortunata avventura con la Nazionale, storica eliminazione ai mondiali dopo 50 anni, erano ripresi i contatti e si era iniziato a parlare di Salernitana.

Ventura aveva voglia di rimettersi in pista e, nonostante la situazione precaria, accettò la panchina del Chievo Verona salvo poi dimettersi. Da aprile si sono nuovamente intensificati i contatti con Lotito e Fabiani, l’ex ct conosce bene Salerno sia per vecchie amicizie sia per aver soggiornato in alcune occasioni costiera. Avrebbe dovuto allenare la Salernitana di Aliberti nel 2005/06, poi arrivò il no dell’Agenzia delle Entrate alla rateizzazione e la mancata iscrizione al campionato di serie B.

Giampiero Ventura doveva allenare la Salernitana di Aliberti, poi arrivò l’esclusione, il tonfo mondiale dopo le brillanti stagioni a Torino

A distanza di 14 anni il cerchio si chiude e Giampiero Ventura, firmerà un accordo fino a giugno 2020 (con opzione), si gioca probabilmente l’ultima chance per prendersi una rivincita dopo lo smacco mondiale. Ora bisognerà capire quali garanzie avrà l’esperto tecnico genovese che di certo, a differenza di Longo e Baroni, aveva meno appeal e mercato in questa fase della sua carriera dopo i brillanti risultati conseguiti a Torino (4 anni fa sarebbe stato una scelta di extra lusso) e le promozione con Lecce (due di fila), Cagliari e Torino.

I tifosi della Salernitana hanno appreso la notizia con un pizzico di scetticismo. Non si discute la carriera, la professionalità e la preparazione dell’allenatore ma soprattutto motivazioni e trend di una carriera che sembra essere entrata in una fase discendente. In molti avrebbero gradito la riconferma di Menichini, altri un tecnico in ascesa reduce da successi in cadetteria. Non sarà così, sarà un’avVentura. Se finirà bene sarà il campo a dirlo. Ora Giampiero Ventura può finalmente indossare la cravatta granata rigorosamente griffata Alberto Mucciolo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *