Giuseppe Conte
Spostamenti tra comuni a Natale e Capodanno: arriva l’attesa svolta
10 Dicembre 2020
escort
Sarà un Natale diverso anche per le escort dopo il boom del 2019? Regina di Salerno: ‘In genere è il periodo migliore’
11 Dicembre 2020

Alessandro Venturelli scomparso: l’appello in lacrime del papà a Chi l’ha visto, ricerche in elicottero

Alessandro Venturelli

Proseguono senza soste le ricerche del ventenne Alessandro Venturelli, scomparso sabato 5 dicembre dalla sua abitazione in zona Rometta a Sassuolo (in provincia di Modena). Il giovane è stato ripresa da alcune videocamere della zona mentre si allontanava da casa intorno alle 15:30, dove abita con i genitori, con uno zaino nero in spalla.

Sassuolo in ansia per il 20enne Alessandro Venturelli, si è allontanato da casa il 5 dicembre

Alto circa 1,70, al momento della scomparsa il giovane indossava il pantalone della tuta di colore grigio, felpa con cappuccio, giacca di lana beige e piumino scuro. Nelle ultime ore le forze dell’ordine hanno deciso di impiegare un elicottero nel tentativo di individuare il ventenne di cui si sono perse le tracce da una settimana.

Tra i segni particolari i tatuaggi sulle braccia (uno raffigura una data) e i lobi delle orecchie forati. Mercoledì 9 dicembre il papà aveva lanciato un appello nel corso della trasmissione Chi l’ha visto.

Il papà a Chi l’ha visto: ‘La mamma tutte le sere rimane sul divano con la finestra aperta sperando di vederlo arrivare’

“La vita è fatta di alta e di bassi, quando la famiglia è unita le cose funzionano correttamente. Capisco che non è facile essere giovane oggi perché gli stereotipi in competizionesono notevoli ma questo non deve essere un problema ma uno stimolo in più. Alessandro sei una persona forte e buona e ti sei creato un sacco di amici che ti vogliono bene. La mamma tutte le sere rimane a dormire sul divano con la finestra aperta sperando di vederlo arrivare” – ha riferito in lacrime il padre di Alessandro Venturelli.

Un primo appello a Chi l’ha visto era stato lanciato dagli amici Luca e Vincenzo: “Non c’è nessun problema che non si può risolvere, ti vogliamo un mondo di bene e ti aspettiamo tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *