Bonazzoli firma con il Verona e ritrova il sorriso
10 Agosto 2023 - 19:23
Antonella Lualdi, il film scelto da Rai Movie per ricordarla
10 Agosto 2023 - 21:41

Ridotto in fin di vita ad Altopascio, le strazianti parole della moglie del 75enne: ‘Me l’ha ammazzato’

Si prega e si spera nel miracolo. Le condizioni del 75enne Luigi Pulcini restano gravissime dopo la brutale aggressione subita davanti al bar Buon Caffè ad Altopascio, in provincia di Lucca, domenica 6 agosto.

Luigi Pulcini è stato colpito da uno sconosciuto mentre prendeva il caffè al bar per un presunto sguardo alla ragazza

Gli inquirenti non hanno ancora identificato l’uomo gli ha sferrato un pugno dopo averlo accusato di aver guardato la sua ragazza. Il pensionato si è alzato e l’ha guardato stupito prima di ricevere il colpo che l’ha ridotto in coma all’ospedale Cisanello di Pisa. La moglie, Sandra Baldi, è stata preparata al peggio dai medici.

Vanno a fare shopping e lasciano bimba di 5 mesi in auto: genitori denunciati a Lucca

“Prendeva il cappuccino con il cornetto, stava tranquillamente seduto ed è arrivato un delinquente che ha detto perché guardi la mia ragazza, io ti spacco la faccia. Non l’ha potuto fermare nessuno, in due secondi gli ha dato questo cazzotto, è andato all’indietro ed ha battuto la testa” – ha raccontato a L’Estate in diretta.

Sandra Baldi

La moglie del 75enne: ‘Ho parlato con il dottore e mi ha detto che non crede ci siano speranze di vita’

“Ero a casa e sono stata avvertita da un’amica. Vista la gravità l’hanno portato a Pisa, quando l’ho visto sembrava che dormisse. Ho parlato con il dottore e mi ha detto che è molto grave e che non crede ci siano speranze di vita. Me l’ha detto chiaro e tondo. Avevamo un rapporto eccezionale, lui è una persona brava e buona e non riesco a pensare che non ce l’ho più. Già mi manca tanto” – ha aggiunto Sandra Baldi spiegando che se potesse tornare indietro inventerebbe una scusa per non farlo uscire.

Poi un passaggio sull’uomo che l’ha colpito. “Se me lo trovassi di fronte gli direi che è un delinquente, hai ammazzato mio marito. Non so come farò a vivere senza di lui. Era davvero una persona speciale”. All’uomo è stato riscontrato un trauma cranico e facciale oltre che l’emorragia cerebrale.

‘Se me lo trovassi di fronte gli direi che è un delinquente’

Un giovane si è recato dai carabinieri ed ha riferito di essere stato lui ma dai riscontri degli uomini dell’Arma l’aggressore sarebbe un’altra persona. Non è escluso che l’uomo si sia presentato dalle forze dell’ordine per coprire il vero responsabile. Luigi Puccini vive a Roma ma trascorre l’estate in Toscana.

Redazione
Redazione
Giuseppe D’Alto: classe 1972, giornalista professionista dall’ottobre 2001. Ha iniziato, spinto dalla passione per lo sport, la gavetta con il quotidiano Cronache del Mezzogiorno dal 1995 e per oltre 20 anni è stato uno dei punti di riferimento del quotidiano salernitano che ha lasciato nel 2016.Nel mezzo tante collaborazioni con quotidiani e periodici nazionali e locali. Oltre il calcio e gli altri sport, ha seguito per diversi anni la cronaca giudiziaria e quella locale non disdegnando le vicende di spettacolo e tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *