Sorrentino oroscopo 2021
Oroscopo 2021, le previsioni astrali di Riccardo Sorrentino segno per segno con i consigli anti ansia
6 Gennaio 2021
Maria Chindamo
Maria Chindamo uccisa e data in pasto ai maiali, l’imprenditrice era scomparsa nel 2016: le rivelazioni di un collaboratore di giustizia
6 Gennaio 2021

Bimba di 5 anni dimessa dopo un mese da incubo per una malattia collegata al Covid 19: salvata dai medici del Santobono di Napoli

bambina salva Covid 19

Il Covid 19 è un pericolo per gli anziani ma anche per i più piccoli può rappresentare un’insidia per lo svilupparsi di malattie collegate al coronavirus.

Allarme per numerosi casi di MIS-C tra i bambini

In particolare nelle ultime settimane i medici campani si sono trovati ad affrontare alcuni casi collegati al MIS-C, sindrome infiammatoria multisistemica correlata al virus che in questi mesi ha messo in ginocchio il mondo. In quest’ultime ore il dottor Vincenzo Tipo ha condiviso sulla sua pagina Facebook un emozionante post attraverso il quale ha ricostruito la vicenda a lieto fine di una bambina di 5 anni di S. Egidio del Monte Albino.

Il commovente racconto del dottor Vincenzo Tipo su Facebook

La bambina dopo un’odissea durata un mese ha riabbracciato i genitori ed è tornata a casa. Il direttore dell’Unità Operativa di Pronto Soccorso dell’Ospedale Santobono di Napoli ha raccontato che la piccola aveva contratto il Covid ma era asintomatica ed in poco tempo si era negativizzata. La situazione sembrava sotto controllo tant’è che la bimba era tornata tranquillamente a giocare ed a vivere a pieno la sua tenera età fino a quando, a distanza di tre settimane, ha iniziato ad accusare nuovi problemi: febbre altissima, cefalea, dolori muscoli, congiuntivite e violenti dolori addominali.

La bambina si è ammalata pochi giorni dopo essersi negativizzata dal Covid 19

I genitori la portano d’urgenza in ospedale dove le viene inizialmente diagnosticata una peritonite ma prima che la bimba finisca in sala operatoria un medico ferma tutto per effettuare ulteriori accertamenti. Da qui la decisione di trasferirla al Santobono dove arriva in precarie condizioni. Dopo una serie di esami, radiografie e visite specialistiche emerge che la bambina è affatta da MIS-C. Le prime cure non portano i risultati sperati, la febbre non scende ed il cuore inizia ad andare in sofferenza.

La scoperta dei medici del Santobono dopo l’iniziale diagnosi di peritonite

A questo punto gli specialisti chiedono il consenso per praticare la terapia “off label”. La madre dà il via libera e dopo ore di attesa, di continui scambi di messaggi arriva la lieta novella: la ragazzina è sfebbrata e finalmente si intravvede la luce in fondo al tunnel. La bambina riprende a mangiare e ad interagire fino a quando non arriva il sospirato giorno delle dimissioni. “Questo virus è subdolo è può colpire chiunque” – ha chiosato il primario. Prima di andar via la piccola ha consegnato ai sanitari i disegni che aveva fatto appena si era ripresa.

MIS-C: la bimba trattata con la terapia off label, salvato anche un ragazzino di 9 anni a Salerno

Tra questi un benaugurante arcobaleno che ha fatto commuovere medici ed infermieri. Nelle ultime ore anche una buona notizia arriva anche dal Ruggi di Salerno con i medici del reparto di pediatria che sono riusciti a salvare Eugenio, un bambino di 9 anni, risultato affetto da Mis-C dopo aver contratto il Covid 19. La tempestiva diagnosi del primario Rosario Pacifico e dei medici Pisano, Iannicelli e Perna ha permesso di intervenire celermente con le flebo di immunoglobulina con il ragazzino che si è rapidamente ripreso.

Buon 2021 !!! Oggi vi racconto una storia a lieto fine… una storia consumatasi tra le mura del mio ospedale… è la…

Pubblicato da Vincenzo Tipo su Domenica 3 gennaio 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *