Buon Capodanno, immagini e gif di auguri da inoltrare via WhatsApp e social
1 Gennaio 2022

Botti di Capodanno, i divieti non fermano la follia: 8 feriti a Napoli, nel tarantino 41enne rischia di perdere la mano

Appelli inascoltati e divieti non rispettati. Da nord a sud alla mezzanotte del 1° gennaio 2022 sono stati fatti esplodere fuochi d’artificio, petardi ed in alcuni casi qualcosa di più simile a mini ordigni. In molti si appellano alla tradizione e non resistono dalla tentazione di trasformarsi in fuochisti per una notte investendo un bel po’ di soldi per sorprendere il vicino o sfidare l’amico… E, come accade ogni anno, i ‘botti di fine anno‘ lasciano il solito triste bilancio di feriti e danni. Attimi di divertimento che si trasformano in tragedia per maneggiare con disinvoltura materiale pirotecnico.

A Napoli 21enne colpito da proiettile vagante, ferito ad entrambe le mani giovane di Ascoli

Anche il Capodanno 2022 è stato segnato da gravi incidenti provocati dai botti.

Taranto. A Massafra, in provincia di Tarato, un 41enne rischia di perdere la mano. L’uomo sta maneggiando un petardo che gli è esploso in mano mentre tentava di accenderlo. Dopo il ricovero al Santissima Annunziato è stato trasferito d’urgenza al Policlinico di Bari dove sarà sottoposto ad un delicato intervento per il recucpero della mano destra.

Ascoli. Ad Ascoli Piceno un giovane è rimasto gravemente ferito ad entrambe le mani in seguito all’esplosione di alcuni petardi. Si era recato in piazza di Roccafluvione con alcuni amici per festeggiare l’anno nuovo ma la serata ha rischiato di finire nel dramma. Il ragazzo è stato trasportato dell’ospedale Mazzoni di Ascoli. Non sarebbe in pericolo di vita.

Napoli. Follia nel capoluogo campano dove un ventunenne è stato raggiunto da un colpo d’arma da fuoco che l’ha ferito sulla parte sinistra del petto. Un proiettile vagante fatto esplodere da qualcuno per festeggiare l’anno nuovo. Il giovane è stato trasportato all’ospedale Vecchio Pellegrini.

Non sarebbe in pericolo di vita. Alle forze dell’ordine la vittima ha raccontato di essere uscito per fumare una sigaretta e di aver sentito prima un forte rumore e poi aver avvertito una sensazione di bruciare sul petto. I carabinieri sono al lavoro per verificare se nelle vicinanze ci fossero videocamere di sorveglianze per individuare il responsabile. In totale, come evidenziato dall’Ansa, sono otto le persone rimaste ferite a causa dei botti di fine anno. Tra questi una 53enne ferita agli occhi a causa dell’esplosione dei fuochi.

A Salerno va a fuoco un’abitazione in via Cassese

Salerno. In via Cassese è andato a fuoco un appartamento poco dopo la mezzanotte. Quasi certamente l’immobile è andato in fiamme per l’esplosione dei botti. L’abitazione è andata completamente distrutta. Nonostante la grande paura, documentata da un video diventato virale, non ci sarebbero feriti gravi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *