Sofia vince X Factor 13
Sofia vince X Factor 13, lacrime di gioia per Kimono (VIDEO)
12 Dicembre 2019
Johnson the sun
Boris Johnson si ‘prende’ la Gran Bretagna e scherza: ‘Subito la Brexit ma prima facciamo colazione’
13 Dicembre 2019

Si celebra il 13 dicembre Santa Lucia di Siracusa, martire cristiana e vittima delle persecuzioni cristiane dell’imperatore Diocleziano. La santa è venerata sia dalla chiesa cattolica che da quella cristiana ed è una delle sette vergini menzionate nel canone romano.

Viene indicata come patrona della vista con le sue spoglie mortali che sono custodite nel Santuario di Santa Lucia a Venezia mentre il luogo di culto principale è la Chiesa di Santa Lucia al San Sepolcro a Siracusa. Figlia di nobili siracusani, Lucia aveva fatto voto di verginità nonostante già all’età di 5 anni fosse stata promessa in sposa ad un nobile pagano.

Le spoglie della Santa di Siracusa custodite al Santuario di Venezia

La madre, Eutychia, soffriva di emorragie e, nonostante avesse speso ingenti somme per curarsi. Lucia si recò in pellegrinaggio nel sepolcro di Sant’Agata e si raccolse in preghiera per chiedere intercessione per la guarigione della madre. La Santa gli apparve in sogno: “Perché chiedi a me quello che potresti tu stessa concedere?” – chiese a Lucia prima di aggiungere che la sua fede aveva giovato alla madre che, nel frattempo, era guarita. Dopo quest’episodio Lucia decise di consacrasi a Gesù e lo comunicò alla madre.

La miracolosa guarigione della madre

Da qui la decisione di donare il suo patrimonio ai poveri e di rifiutare le avance dell’uomo al quale era stato promessa in sposa. Una decisione che fece infuriare quest’ultima che la denunciò come cristiana essendo in vigore i decreti di persecuzione contro i cristiani promulgati da Diocleziano.

Denunciata e perseguitata dopo aver rifiutato di sposare un pagano: la leggenda degli occhi cavati

Lucia fu arrestata e processata quando tentarono di condurla in postribolo diventò pesante e fu impossibile sollevarla per condurla con la forza nel bordello. Lucia sconfisse anche le fiamme e, per tale motivo, fu accusata di stregoneria e decapitata.

Non trova conferma, invece, la leggenda che vuole che la sana si fosse cavata gli occhi e l’emblema degli occhi sul piatto sarebbe riconducibile alla tradizione popolare. Santa Lucia, oltre ad essere Santa Patrona di Siracusa, è la santa protettrice dei ciechi, degli oculisti e degli elettricisti e viene invocata contro le carestie.

Patrona di Siracusa e santa protettrice degli occhi

Significato del nome. La sua origine è collegata alla parola lux che in latino significa ‘luce’. Santa Lucia, patrona di Siracusa, è invece di tradizione greca: da qui si deduce che il nome, pur derivando dal latino Lucius, ha avuto una trasformazione di accento nella forma greca Lucia.

Auguri di buon onomastico Lucia, Lucio, Lucy

Auguri di buon onomastico. Oggi 13 dicembre , in occasione della ricorrenza di Santa Lucia in tanti proveranno a sorprendere i propri cari, gli amici e i colleghi di lavoro con messaggi originali, significativi o divertenti per augurare, buon onomastico Lucia. Festeggiano anche Lucio e Lucy. Di seguito alcune immagini, video e gif da inoltrare oggi 13 dicembre 2019, per gli auguri di buon onomastico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *