Gino Esposito
Salerno piange Gino Esposito, dal Gruppo Umoristico al Teatro Arbostella: quel sipario alzato con estro e passione
30 Aprile 2020
zalone domenico modugno virginia raffaele
Checco Zalone canta L’immunità di gregge in versione Modugno nel segno dell’ironia (VIDEO)
30 Aprile 2020

De Luca: ‘Buttato il sangue per la Campania, non ringrazio chi ha offeso e scritto lettere di Totò, massici rientri dal 4 maggio’

De Luca consiglio regionale

Vincenzo De Luca ha fatto il punto della situazione al termine dell’odierno Consiglio Regionale puntando l’indice contro chi in queste ore ha attaccato la Campania: “Non ringrazio chi ha offeso la Campania per fare politica politicante. Oggi siamo un modello ed abbiamo il primo ospedale al mondo per la cura del coronavirus che è il Cotugno.

De Luca: ‘Il Cotugno è il primo ospedale al mondo per la cura del coronavirus’

Ho sentito interventi che andavano bene 6 mesi fa, lettere che sembravano le lettere di Totò. Io non sono qui a rappresentare il centro sinistra, la destra o altro. Abbiamo fatto un miracolo grazie al contributo di milioni di persone e perché io come governatore ho buttato il sangue“. Vincenzo De Luca si è soffermato sulle difficoltà riscontrate per avere i tamponi ed ha annunciato che presto ci sarà l’opportunità di fare i test sierologici ribadendo che dal 4 maggio sarà obbligatorio l’uso delle mascherine.

Furia De Luca: ‘Ho sentito interventi che andavano bene 6 mesi fa, basta politica politicante’

Il Governatore della Campania ha poi illustrato gli interventi economici disposti dalla Regione. “La cosa più importante della fase 2 è il piano socio economico che ha approvato la nostra Regione. Un unicum nel panorama nazionale. In particolare ci siamo preoccupati di dare una mano alle micro imprese che sono state duramente colpite dall’emergenza per il coronavirus che comincerà a diventare operativo dalla prossima settimana con un contributo a fondo perduto a 2000 euro.

‘Per le pensioni al minimo ci stiamo scontrando con l’Italia della palude burocratica’

Inoltre abbiamo previsto di dare mille euro ai professionisti aggiuntivi al bonus di 600 euro. Stesso discorso per gli stagionali ed ora stiamo lavorando per cercare di portare a 1000 euro quelli che prendono la pensione al minimo e ci stiamo scontrando con l’Italia della palude burocratica. Devi buttare il sangue per mesi per avere qualcosa ma ci stiamo riuscendo nonostante questo calvario. Siamo stati la prima regione a presentare la richiesta di cassa integrazione in deroga”.

‘Il 4 maggio massicci rientri extraregionali, sarà disposto l’isolamento domiciliare’

De Luca non ha nascosto la preoccupazione per il rientro di massa di tante persone da fuori regione. “Abbiamo un passaggio alquanto delicato. Dalle Ferrovie di Stato ci arriva la notizia che sono tutti prenotati i treni che arrivano dal nord ed ho chiesto al Ministro dell’Interno di fare controlli in partenza. Riteniamo fondamentale che chi arriva da realtà extraregionali venga segnalata la presenza alla partenza ed all’arrivo e vada in isolamento per 15 giorni.

Cercheremo di fare subito i tamponi, ma si preannuncio un arrivo massiccio da realtà extraregionali. Inoltre avremo un problema per quando riguarda il trasporto pubblico e penso che dovremo rivedere gli orari degli uffici pubblici per evitare situazioni di assembramento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *