Gemma e nicola
Anticipazioni Uomini e Donne 27 marzo, Gemma esce con Nicola ma scoppia in lacrime per un altro cavaliere: la verità su Walter Chiari
29 Marzo 2021
morta fulminata Russia
Venticinquenne russa muore fulminata: stava caricando lo smartphone in vasca da bagno
29 Marzo 2021

Napoli, il 31enne Ciro D’Ambrosio muore di Covid 19: la famiglia presenta denuncia

Ciro D'Ambrosio

La famiglia Ciro D’Ambrosio chiede che venga fatta chiarezza sul decesso del proprio congiunto. Il 31enne napoletano, con gravi problemi di disabilità, è morto il 17 marzo per complicazioni dovute al Covid 19. Secondo la denuncia sporta dai legali dei parenti di D’Ambrosio (Vincenzo Carotenuto e 3A – Valore Spa) avrebbe contratto il virus in ospedale.

Ciro D’Ambrosio era stato ricoverato per insufficienza renale, la famiglia: ‘Ha contratto il virus in ospedale’

L’odissea di Ciro è iniziata il 31 gennaio quando viene trasportato all’ospedale Villa Betania di Ponticelli per forti dolori a un fianco. All’uomo viene diagnostica un’insufficienza renale e, dopo una trasfusione, gli viene consigliato il ricovero presso il reparto urologia di un’altra struttura. Il giorno dopo è stato accompagnato al Cardarelli di Napoli dove è stato sottoposto al test rapido anti Covid 19 che risulta negativo. Inizialmente il problema ai reni sembra peggiorare nonostante nuove trasfusione, vari antibiotici e la dialisi.

In questa fase il giovane è sempre assitito dal padre e dalla sorella e risulta sempre negativo ai tamponi ai quali viene sottoposto durante la degenza. Quando la terapia inizia a dare i suoi effetti – D’Ambrosio torna a drenare – il 25 febbraio, in nefrologia, arriva la doccia fredda della positività al coronavirus. L’uomo viene trasferito nel reparto Covid dove non può essere assistito dai congiunti ai quali viene successivamente comunicato che gli è stata riscontrata una polmonite bilaterale.

La positività al Covid 19 e la polmonite bilaterale quando il giovane aveva iniziato a rispondere alle cure

Ciro fatica a respirare e, vista la carenza di ossigeno, viene trattato con il casco e viene nuovamente sottoposto a dialisi per insufficienza renale. La situazione precipita con il trascorrere dei giorni ed il 17 marzo ai famliari viene comunicata la ferale notizia del decesso. Ora i parenti di Ciro D’Ambrosio chiedono che venga fatta chiarezza su quanto avvenuto durante il ricovero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *