ucciso dal padre in Turchia
Strangola e uccide il figlio di 10 anni in Turchia: ‘Per mandarlo in Paradiso senza peccato’
11 Marzo 2021
Astrazeneca
AstraZeneca: vaccino sospeso in Danimarca e Norvegia, la decisione dell’Italia
11 Marzo 2021

Davide Villa, l’agente dell’anticrimine di Catania muore 12 giorni dopo aver fatto il vaccino Astrazeneca

Stefano Paternò

Dopo la morte del sottoufficiale di Marina Stefano Paternò, 43 ann di Corleone (in servizio as Augusta), la magistratura sta esaminando con attenzione anche un altro decesso avvenuto dopo la somministrazione del vaccino anti Covid Astrazenca come evidenziato dal sito LiveSicilia.

Davide Villa ha iniziato a sentirsi male il giorno dopo l’inoculazione della dose

Davide Villa, poliziotto dell’anticrimine di Catania, è morto dopo 12 giorni dall’inoculazione della dose. Il 50enne, fratello del fotografo Fabrizio Villa, ha esalato l’ultimo respiro il 7 marzo. L’agente ha iniziato a sentirsi male il giorno dopo aver ricevuto il vaccino.

Davide Villa ha più volte ribadito al fratello che avvertiva uno strano malore e le sue condizioni sono peggiorate giorno dopo giorno fino a quando non si è fatto visitare dal medico di famiglia che l’ha invitato a recarsi urgentemente al pronto soccorso per ulteriori accertamenti e le cure del caso. Dagli esami è emersa una trombosi venale molto profonda che, dopo alcuni giorni di cura con l’eparina, è sfociata in un’emorragia cerebrale.

Fatale una trombosi venale molto profonda, disposte indagini genetiche

Ora i vertici dell’Asp e gli inquirenti stanno cercando di verificare quando si siano manifestati i primi sintomi della trombosi. Al momento non è stata accertata nessuna relazione tra il decesso di Davide Villa e la somministrazione del vaccino anti Covid.

Nelle scorse ore è stata effettuata l’autopsia e sono in corso indagini genetiche per valutare la presenza di malattie pregresse. Secondo LiveSicilia il lotto del vaccino Astrazeneca somministrato a Villa sarebbe stato lo stesso che è è stata inoculato a Stefano Paternò.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *