de luca
De Luca contro Agnelli e la Juventus: ‘Il protocollo è un atto privato, è meschino voler vincere contro un avversario messo in quarantena’ (VIDEO)
9 Ottobre 2020
Wild girls
Wild Girls 2020, concorrenti, data e dove vedere il reality: le star del proibito come non le avete mai viste
9 Ottobre 2020

De Luca: ‘Se salta l’equilibrio tra nuovi contagiati e guariti sarà lockdown in Campania’, i numeri fanno paura

Vincenzo De Luca

Il Governatore della Campania Vincenzo De Luca non fa giri di parole e ribadisce che se i numeri del contagio da Covid 19 dovessero peggiorare scatterebbero il lockdown.

‘Dobbiamo prepararci ad avere tra un mese e mezzo il triplo delle terapie intensive’

Se salta l’equilibrio tra contagio e guariti è lockdown. In pratica se abbiamo 1000 nuovi positivi e 200 guariti chiudere tutto è inevitabilmente. Voglio drammatizzare? Dobbiamo prepararci ad avere da qui ad un mese e mezzo il triplo delle terapie intensive di oggi e quindi almeno 500 persone. Per essere pronti dobbiamo avere tutti i dispositivi necessari e ad oggi mancano ancora 200 ventilatori e 150 caschi per la sub intensiva” – ha aggiunto De Luca precisando di aver incontrato il commissario straordinario per il potenziamento delle infrastrutture ospedaliere Domenico Arcuri. Ed a giudicare dai numeri odierni – 769 positivi, 117 e 5 morti– il rischio lockdown aleggia minacciosamente sulla Campania.

De Luca: ‘Chi non ha sintomi deve andare in isolamento domiciliare’

“Stiamo lavorando per non essere colti di sorpresa e non prendere decisioni sciagurate come potrebbe essere quella di mandare i contagiati nelle case di riposo per anziani. Stiamo lavorando per avere i posti letti per i ricoveri, chi non ha sintomi deve andare in isolamento domiciliare tranne che in casi particolari per i queli stiamo attrezzando i Covid residence”.

L’obiettivo – ha riferito il governatore della Campaniaè arrivare a 20.000 tamponi al giorno grazie alla possibilità di permettere ai laboratori privati di affiancare le strutture pubbliche. “Mesi fa non arrivavano neanche i reagenti”. Vincenzo De Luca ha precisato che i tamponi che vengono fatti in Campania sono mirati. “Non li facciamo in maniera casuale. Noi i positivi ce lo andiamo a cercare una volta individuato il contagiato. Cerchiamo di tracciare tutta la linea dei contatti”.

‘In Campania puntiamo ad arrivare a 20.000 tamponi al giorno’

Per quanto riguarda la comunicazione dei risultati dei tamponi è stato chiarito che la priorità viene data ai dipendenti di ospedali e strutture sanitarie, alle case di riposo per anziani, agli studenti e al personale scolastico. “I posti in terapia intensiva bisogna crearli quando non c’è l’emergenza ma siamo in un Paese dove la percentuale di imbecilli è superiore a quella dei contagiati al Covid 19”.

Visualizza questo post su Instagram

🔴COVID-19, IL BOLLETTINO ORDINARIO DELL'UNITÀ DI CRISI DELLA REGIONE CAMPANIA Questo il bollettino di oggi: Positivi del giorno: 769 Tamponi del giorno: 9.549 Totale positivi: 17.233 Totale tamponi: 664.441 Deceduti del giorno: 5 Totale deceduti: 475 Guariti del giorno: 117 Totale guariti: 7.161 Report posti letto su base regionale: Posti di terapia intensiva disponibili: 110 Posti letto di terapia intensiva occupati: 63 Posti letto di degenza disponibili: 747 Posti letto di degenza occupati: 576 Come programmato, a questi posti letto disponibili si aggiungono, in caso di necessità, quelli della “Fase C” che prevede l'attivazione di 600 posti letto di degenza, 200 di sub-intensiva e 200 di terapia intensiva.

Un post condiviso da Vincenzo De Luca (@vincenzodeluca) in data:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *