Ciontoli condanna
Marco Vannini, la Cassazione conferma le condanne a 14 anni per Antonio Ciontoli ed a 9 anni e 4 mesi a moglie e figli: il sogno premonitore di mamma Marina
3 Maggio 2021
Serino
Serino sotto choc, 48enne muore dopo essere stato trovato in strada privo di sensi: due ipotesi al vaglio
3 Maggio 2021

Denise Pipitone, spunta il super teste: la procura di Mazara riapre il caso, Piera Maggio: ‘Il telefonino impazzito di Anna Corona’ (VIDEO)

Piera Maggio

L’auspicata svolta è arrivata. La Procura di Mazara del Vallo torna ad indagare sul caso della scomparsa di Denise Pipitone dopo gli sviluppi emersi negli ultimi giorni. “Qualcosa si muove in più rispetto a prima ed era quello che volevamo. Vogliamo che venga fuori la verità” – ha affermato Piera Maggio intervenendo nel corso della trasmissione 14:00 in onda su Rai 2.

Denise Pipitone
Piera Maggio con Denise Pipitone

‘Finalmente qualcosa si muove, vogliamo che venga fuori la verità’

Gli inquirenti avrebbero ascoltato nelle scorse ore una persona che ha seguito in passato la vicenda e che avrebbe fornito particolari importanti. “Sono passati 17 anni e speriamo che tutto possa avere una fine nel più breve tempo possibile. Parlate, cortesemente parlate per far emergere la verità” – ha chiosato la mamma della bambina di 4 anni di cui non si hanno notizie dal 1° settembre 2004. “Voglio ricordare che l’unica ad essere stata assolta è Jessica Polizzi mentre Anna Corona non ha mai subito un processo. Inoltre il suo telefonino è impazzito dalla sera del 1° settembre. Si spostava in continuazione quella notte”.

Il sindaco di Mazara del Vallo: ‘Mercoledì 5 maggio in Piazza della Repubblica per Denise’

Nel frattempo il sindaco di Mazara del Vallo, Salvatore Quinci, ha confermato che mercoledì 5 maggio l’intera comunità si ritroverà alle 20:30 in Piazza della Repubblica per una mobilitazione di massa per Denise nei limiti delle normative di contenimento alla pandemia da Covid 19. “Un’intera città chiede verità per Denise, ciascuno di noi la considera una propria figlia e non accettiamo che questo caso resti irrisolto”.

Sulla stessa lunghezza l’avvocato Giacomo Frazzitta: “Siamo felici di sentire la vicinanza del comune di Mazara del Vallo e di tutta la popolazione che deve aiutarci per fare in modo che qualcuno ci aiuti ad aggiungere qualche tassello. É l’ora di raccontare cosa sia successo”.

La reazione di Piera Maggio a 14 su Rai 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *