Freddie Blom
Fredie Blom muore a 116 anni senza esaudire il suo desiderio, la famiglia era stata decimata dalla spagnola
23 Agosto 2020
coronavirus
Campania coronavirus: 138 positivi in 24 ore, a Solofra anziana contagiata dalla nipote venuta da Milano
23 Agosto 2020

Domodossola, 17enne muore sotto gli occhi del padre dopo essersi lanciata con il parapendio

parapendio

Una giovane di diciassette anni è morta sotto gli occhi del padre a Domodossola dopo che si era lanciata con il parapendio. La ragazza, per cause in corso di accertamento, è precipitata in un canale poco dopo le ore 11 di oggi 23 agosto.

Kjara Alejandra Bottini è stata la prima a lanciarsi dal monte Lusentino

Kjara Alejandra Bottini Sejas Choqe, residente a Verbania (Piemonte) e di madre boliviana, era una sportiva a 360 gradi (praticava anche mezzofondo) e questa mattina si era recata con un gruppo di amici in località Alpe Torcelli, sul monte Lusentino, e l’atterraggio era previsto nel campo volo in regione Siberia, alla periferia di Domodossola, dove l’attendeva il padre.

La diciassettenne aveva completato il corso di parapendio tre mesi fa

Da rilevare, inoltre, che tre mesi fa la ragazza aveva completato il corso di parapendio. Kjara ha deciso di lanciarsi per prima ma qualcosa non ha funzionato. Un’anomalia del veicolo o una manovra sbagliata avrebbero spinto il parapendio fuori dal punto previsto per l’atterraggio, nei pressi del Laghetto dei Sogni a Villadossola.

Un testimone: ‘Mentre precipitava chiedeva aiuto’

Le correnti hanno spinto la diciassettenne verso il canale Enel. Alcuni testimoni hanno riferito che la giovane chiedeva aiuto mentre precipitiva e che sarebbero riuscita ad attivare il paracadute d’emergenza dopo che si era improvvisamente chiusa la vela. Il peso del paracadute ha reso più complicati i suoi movimenti in acqua con la corrente che l’ha portata via sotto lo sguardo atterrito del papà che ha allertato immediatamente i soccorsi.

Kjara è finita in un canale ed è stata ritrovata priva di vita impigliata ad una pianta

Kjara Alejandra Bottini è stata ritrovata priva di vita impigliata ad una grossa pianta caduta da tempo nel canale. “Non riesco a capire cosa possa essere andato storto” – ha dichiarato l’istruttore che ha precisato che la diciassettenne ormai non era più un’allieva ed era preparata per affrontare il lancio. La polizia indaga sull’accaduto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *