de luca
De Luca sulla decisione del giudice sportivo in Juve-Napoli: ‘Limpida come una scodella di bagna cauda’
18 Ottobre 2020
auguri Laura
Buon onomastico Laura, oggi 19 ottobre: video, gif e immagini di auguri da inviare via social
19 Ottobre 2020

Dpcm 18 ottobre, le nuove disposizioni varate dal governo Conte: ‘I sindaci possono chiudere piazze, parchi e strade’

Conte dpcm

“I sindaci possono chiudere a loro discrezione piazze, parchi e strade dove si possono creare assembramenti dopo le 21:00″ – questa è una delle decisioni più significative annunciate dal premier Giuseppe Conte nel corso della conferenza stampa di oggi 18 ottobre durante la quale sono state illustrate le novità del Dpcm che ha stabilito le misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia di Covid 19.

Dpcm, le misure adottate dal Governo per fronteggiare la nuova ondata di casi di coronavirus

  • Scuola. “Lattività scolastica continuerà in presenza. L’istruzione è un asset fondamentale del nostro Paese. Per le scuole di secondo grado, verranno favorite modalità flessibili di organizzazione didattica con ingresso dalle ore 9:00 ed eventualmente disponendo turni pomeridiani”.
  • Ristoranti. “Si potrà stare per un massimo di sei persone per singolo tavolo e tutti i ristoratori dovranno affiggere quante persone ammesse. Nessuna limitazione negli ospedali, negli aeroporti, lungo le autostrade. L’asporto è consentito fino alle ore 24:00. Per quanto concerne bar, gelateria e pub che non sono in grado di garantire il servizio a tavolo dovranno chiudere alle 18:00″.
  • Numero massimo di persone nei locali. “E’ fatto obbligo per gli esercenti di esporre all’ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo, sulla base dei protocolli e delle linee guida vigenti”.
  • Turismo. “Sulle ferie natalizie non faccio previsioni. Rispettiamo tutte le regole con l’auspicio di poter riprendere quanto prima tutte le attività di svago”.
  • Fiere, congressi e cerimonie. “Sono vietate le sagre e le fiere di comunità. Restano consentite le manifestazioni fieristiche di carattere nazionale e internazionale ed i congressi, previa adozione di protocolli validati dal Comitato tecnico-scientifico. Sono sospese tutte le attività convegnistiche o congressuali, ad eccezione di quelle che si svolgono con modalità a distanza”.
  • palestre, piscine, attività dilettanstica: nessuno chiusura al momento nonostante le indicazioni del Comitato Tecnico scientifico ma il premier ha già annunciato un possibile stop la prossima settimana se continueranno a non essere rispettati i protocolli stabiliti. Stop all’attività agonistica dilettantistica di contatto oltre a quella amatoriale di contatto.
  • Sale giochi e sale scommesse. Le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo sono consentite dalle ore 8 alle ore 21. L’apertura è consentita a condizione che le Regioni e le Province autonome abbiano preventivamente accertato la compatibilità dello svolgimento delle suddette attività con l’andamento della situazione epidemiologica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *