coronavirus tampone video
Campania coronavirus, seconda ondata devastante: 78 morti in tre giorni
24 Novembre 2020
Melissa Falk
Melissa Falko pronta a conquistare l’Europa con il singolo Desert Rain e il nuovo album all’insegna dell’audacia
24 Novembre 2020

Efe Bal choc su Alberto Genovese a La Zanzara: ‘Lo andavano a spennare, non partecipi ad una festa dove c’è la droga’

Efe Bal Alberto Genovese

Dopo l’editoriale di Vittorio Feltri anche Efe Bal ha rilasciato a La Zanzara, in onda su Radio 24, dichiarazioni sul caso Alberto Genovese destinate a far discutere. La trans di origini turche, escort di professione e spesso ospite dei salotti televisivi, ha puntato l’indice contro le ragazze che hanno partecipato ai party organizzati sulla terrazza Sentimento a Milano.

Efe Bal a La Zanzara: ‘Per me Genovese è innocente, non facciamo passare queste ragazze per santarelline’

Per me Genovese è innocente. Le colpevoli sono loro perché lo andavano a spennare. Non facciamo passare per santarelline queste ragazze di diciotto, diciannove anni che su Instagram fanno vedere di tutto e di più” – affermazioni dure con Giuseppe Cruciani e David Parenzo che le hanno fatto notare l’odissea che ha vissuto la diciottenne che ha denunciato la violenza sessuale dopo 24 ore da incubo.

Quando c’è la droga di mezzo può accadere di tutto. Puoi rischiare di prendere una coltellata o di subire abusi e violenze. Ora, dopo questa esperienza, penso che questa ragazza abbia compreso che non bisogna frequentare feste dove c’è la droga”.

‘Sanno di andare in ambienti dove possono ricevere regali’

Per Efe Bal le ragazze che partecipano a questi eventi sono consapevoli di quello che può accadere frequentando certe ambienti. “Sanno di andare in ambienti dove possono ricevere in regalo qualche borsa, soldi o comunque dei regali. E, ripeto, quando c’è la droga può accadere di tutto” – ha aggiunto la trans di origini turche che ha evidenziato, nel corso dell’intervista a La Zanzara, che una ragazza maggiorenne può aspettarsi di ritrovarsi in una situazione del genere partecipando ad una festa dove si fa consumo di sostanze stupefacenti.

Efe Bal: ‘Non sono finita in una situazione del genere perché non vado dove c’è la droga’

“Non sono mai finita in storie di questo tipo perché se sapevo che c’era la droga non andavo”. Nonostante i rilievi dei conduttori Efe Bal si mantiene ferma sulla sua linea. “I soldi non cadono da cielo. Se la sono cercata, perché pubblicano certe foto sui social, le invitano a feste con la droga e poi succede che abusino di loro. Conoscono certi ambienti” – ha ribadito la trentanovenne di Istanbul.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *