Kobe Bryant
Kobe Bryant è morto: schianto fatale in elicottero per il fenomeno dei Lakers
26 Gennaio 2020
Sondaggi politici, le intenzioni di voto degli italiani al 26 gennaio 2020
27 Gennaio 2020

Ex pilota dell’elicottero di Kobe Bryant: ‘Il massimo della sicurezza, era come una limousine’

elicottero bryant

L’elicottero che si è schiantato domenica mattina a Calabasas, uccidendo Kobe Bryant, sua figlia e altre sette persone a bordo, era una sorta limousine volante ed aveva dato prova di massima sicurezza ed affidabilità come ha dichiarato l’ex pilota del pilota di basket.

Kobe Bryant
Kobe Bryant

Morte Kobe Bryant, la testimonianza di Kurt Deetz

Kurt Deetz ha lavorato alle dipendenze di Bryant tra il 2014 ed il 2016 e nove volte su 10 ha pilotato il Two Echo X-ray” – la Sikorsky S-76B. “Ho trascorso più di 1.000 ore a bordo del velivolo e vi posso assicurare che segue un meticoloso programma di manutenzione” – ha spiegato Deetz che ha paragonato l’elicottero con il quale si spostava il fenomeno della Nba ad una Cadillac o ad una limousine.

John Altobelli

Nello schianto deceduti anche un allenatore di baseball e la sua famiglia

L’apparecchio, costruito nel 1991, aveva lasciato l’aeroporto John Wayne alle 9:06 di domenica, secondo i registri di volo prima di schiantarsi a Calabasas.

Nell’incidente sono morti la figlia di Bryant, Gianna (astro nascente del basket), John Altobelli,  ex allenatore della Cape League di Baseball, la moglie Keri e la figlia Alyssa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *