Palmi, Letizia Guglielmo muore a 26 anni per un improvviso malore: la passione per il volley e la fotografia
22 Agosto 2021
Bologna-Salernitana 3-2, pagelle e highlights: difesa da horror, non bastano Bonazzoli e M.Coulibaly
22 Agosto 2021

Napoli, ex infermiere 63enne muore di Covid in Sardegna dopo la dose di vaccino

Era da poco in pensione dopo aver dato il. Suo prezioso contributo durante l’emergenza Covid. Il 63enne infermiere Gabriele Napolitano è deceduto in una struttura sanitaria di Sassari dopp aver contratto il Covid 19. Sei mesi fa aveva completato la vaccinazione con la seconda dose ma il siero non è bastato ad evitare le conseguenze letali del virus.

Gabriele Napolitano era da poco in pensione dopo aver lavorato all’azienda dei Colli

L’ex operatore sanitario era in vacanza in Sardegna da metà luglio quando ha scoperto di essere positivo al Covid 19. Si è passati dalla febbre e l’insufficienza respiratoria nel giro di pochi giorni. I medici hanno disposto l’immediato ricovero in sub intensiva con il casco.

Il contagio durante la vacanza in Sardegna

Quando iniziava ad intravvedersi uno spiraglio di luce è sopraggiunto il nuovo peggioramento con l’ex infermiere dell’azienda ospedaliera dei Colli è stato trasferito in terapia intensiva quando era già stato programmato il ricovero all’ospedale Cotugno di Napoli. La situazione è precepitata fino alla morte di Gabriele Napolitano.

‘Episodio rarissimo e singolare’

“Si tratta di un episodio singolare e sfortunato. Non è raro che una persona vaccinata resti contagiata ma di solito l’infezione resta alle alte vie respiratorie. I decessi sono rarissimi” – ha affermato il primario di Pneumologia del Monaldi Giuseppe Fiorentino che ha aggiunto che sarà necessaria la terza dose di vaccino per tenere alta l’immunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *